27 ottobre 2002                                            Associazione   News 2002

MARIO PIROVANO IN AUSTRALIA AMBASCIATORE DEI MANTOVANI NEL MONDO

Mario Pirovano ,artista e socio promotore dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo sarà in Australia dal 2 al 20 di ottobre al Festival di Melbourne che si svolgerà al George Fairfax Studio, Melbourne Festival Centre, St Kilda Road.

Mario Pirovano,ambasciatore dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo sarà ben lieto di incontrare le istituzioni culturali e le comunità italiane in Australia per far conoscere il Teatro di Dario Fo e di Franca Rame, anche con seminari o work shop, partendo dalla tradizione più antica del teatro Italiano ,cioè La Commedia dell' Arte.
Per Informazioni: rganizzazione Marius and Christine Webb email : mjwebb@technet.it 
Mario Pirovano E mail mariopirovano@libero.it 
Sito Internet www.mariopirovano.it 


MARIO PIROVANO: 

UNA STORIA DA RACCONTARE Metti una sera a teatro a Londra e..... ti cambia la vita.

Dice Mario Pirovano: "Vivevo in Inghilterra da dieci anni. Una sera del 1983 (L'inizio della storia) sono andato a teatro a vedere il "Mistero Buffo": fu una folgorazione. Sono tornato ogni sera a teatro per rivedere lo spettacolo e conoscere finalmente Dario Fo e Franca Rame. Mi sono proposto a loro come traduttore simultaneo e, alla fine delle rappresentazioni londinesi, Franca mi ha chiesto di collaborare con la compagnia Fo-Rame in Italia. Ho accettato". Dice Dario Fo: "Mario Pirovano e' un autodidatta di grandi qualita' espressive. Per anni e' stato ad ascoltare le mie esibizioni, ha seguito le lezioni e le dimostrazioni che
davo ai giovani attori. Alla fine ha assimilato come un'idrovora tutti i trucchi e la "sapienza" del mestiere al punto da poter arrivare ad esibirsi da solo con grande successo. L'ho trovato eccezionale. Soprattutto non mi faceva il verso, non mi imitava. Ve lo offro sicuro che me ne sarete grati". Attestato di garanzia Dal 1983 Mario Pirovano ha preso parte a tutti i lavori messi in scena da Dario Fo e Franca Rame come attore o assistente alla regia, direttore di scena, operatore alla traduzione simultanea? Nel 1987 con la coppia Fo-Rame ha recitato nel programma "Trasmissione forzata" andato in onda in otto puntate su Rai Tre. Nel 1991, pur continuando a seguire le tournée dei due artisti, Pirovano ha cominciato a portare egli
stesso sulle scene il monologo "Mistero Buffo". Lo rappresenta tuttora negli spazi piu' diversi, piazze, scuole, palestre, chiese, centri sociali, oltre che nei teatri, in Italia e all'estero. Su sollecitazione di Franca Rame, dal 1999 mette in scena anche il testo "Johan Padan a la Descoverta de le Americhe". Lo stesso Dario Fo ha apprezzato a tal punto le capacita' interpretative dell'attore da voler attribuire allo spettacolo la sua regia. Dal 1998 Pirovano è chiamato ogni anno a rappresentare il teatro di Dario Fo in Sud America, dalle Ande alla Patagonia, per recitare anche in lingua spagnola i capolavori del Nobel. Nel corso di tutti questi anni la radio, la televisione e la stampa si sono positivamente interessate al suo
lavoro accogliendo brani dei suoi spettacoli, interviste e commenti. Nel 2002 Mario Pirovano ha tradotto in inglese il "Johan Padan" e lo ha rappresentato a Londra in prima nazionale per il Regno Unito, su quello stesso palcoscenico del Riverside Studios dove questa storia casualmente era cominciata. La storia continua... L'ultima appassionata interpretazione che Pirovano ci presenta è il discorso ironico ed attuale sulla pace e la guerra, tratto da "Lu Santo Jullare Françesco" di Dario Fo.

Rappresentazioni con la Compagnia Fo-Rame In Italia: "Mistero Buffo", "Fabulazzo Osceno", "Storia della Tigre", "Coppia Aperta", "Quasi per Caso una Donna: Elisabetta", "Mamma, i Sanculotti!", "Parti Femminili: una Giornata Qualunque", "Arlecchino", "Il Papa e la Strega", "Dario Fo recita Ruzante", "Johan Padan a la Descoverta de le Americhe", "Il Diavolo con le
Zinne", "Marino Libero, Marino e' Innocente" (sul caso Sofri). Riedizioni di: "Morte Accidentale di un Anarchico", "Zitti, Stiamo Precipitando", "Settimo: Ruba un Po' Meno "Lu Santo Jullare Françesco", "Ubu Ba". All'estero: Edimburgo Festival (1986): "Mistero Buffo". Stati Uniti (1986) a  New York, Boston, Baltimora, Washington, San Francisco: "Mistero Buffo". Stati Uniti (1987): "Gli Arcangeli non Giocano a Flipper", messo in scena dagli attori dell' American Repertory Theater di Cambridge (Boston) con la regia di Dario Fo e Pirovano in qualita' di assistente. Mosca (1988), Taganka Theater: "Mistero Buffo". Siviglia (1991): "Mistero Buffo". Danimarca (1996): "Mistero Buffo". Stati Uniti (2000): "Mistero Buffo" e
"Sesso? Sì, Grazie, Tanto per Gradire", presso la Wesleyan University di Middletown (Connecticut) e la Columbia University di New York.

Mario Pirovano in "Johan Padan a la Descoverta de le Americhe" di Dario Fo regia di Dario Fo

Mario Pirovano, protagonista unico dello spettacolo, ci trascina nelle gesta di Johan Padan, un avventuriero, pendaglio da forca vissuto nel 1500, che suo malgrado s'e' trovato dentro la scoperta delle Americhe. Forse il suo nome non e' proprio Johan Padan, ma le sue gesta sono autentiche, tratte da decine di storie vere raccontate in prima persona dai comprimari
di bassa forza provenienti da tutti i paesi d'Europa. Piu' numerosi di quanto non ci si immagini furono i marinai di ciurma, le mezze tacche di truppa, che si trovarono a passare dalla parte dei conquistati. Johan Padan, uomo delle montagne, non amava navigare ma si trova, suo malgrado, costretto al grande viaggio. Viene fatto prigioniero dai cannibali che lo
allevano all'ingrasso con l'intento di mangiarselo. Si salva con un colpo di fortuna e diventa sciamano, capo stregone, medico, fino ad essere nominato "figlio del sole che nasce". Incredibilmente si trovera' costretto ad insegnare la dottrina e le storie dei Vangeli a migliaia di indios. Ma questa non e' la storia dei soliti perdenti. E' anzi l'epopea di un popolo di indios vincenti. che piu' volte riescono a ricacciare in mare i conquistadores venuti a invadere la loro terra. E' "l'altra storia" che Dario Fo ha voluto consegnarci facendo tesoro delle opere di scrittori che la storia ufficiale ha preferito dimenticare, come Guerrero, Altavilla, Cabeza de Vaca, Hans Staden... Pirovano, con un'ironia giullaresca sferzante e realistica, in una strabiliante performance di oltre due ore ci rende complici della storia con il racconto dei coprotagonisti che non contano, i "nullagonisti", gli zozzoni di truppa. Coraggioso e fuori dagli schemi.

All rights reserved
Mantovaninelmondo© 1999-2003

liberatiarts© Mantova Italy