da: News ITALIA PRESS n° 86 del 3 maggio2000
http://www.newsitaliapress.it - http://www.newsitaliapress.net
Preghiamo tutti di volerci segnalare E-Mail di Associazioni di Italiani
all'estero, Enti vari "dell'Italia fuori Italia" e di TUTTI GLI ITALIANI NELMONDO.
News ITALIA PRESS agenzia stampa, corso Giulio Cesare 48 -10152 Torino
E-mail:
newsitaliapress@newsitaliapress.it

L'ORGOGLIO ITALIANO NEL CUORE DELLA FORESTA BRASILIANA
di
Giancarlo Infante

Il soggetto della storia proposta sul numero di maggio da La Comunità italiana, testata giornalistica del Brasile Manaus, una piccola Italia nel cuore della foresta brasiliana, uno Stato "creato da italiani per gli italiani".
Questo il soggetto della "curiosa storia" che La Comunità italiana, testata giornalistica del Brasile, proporrà ai suoi lettori nel numero del mese di maggio.
Ad anticipare il contenuto dell'ampio servizio - ben 20 pagine! - redatto da un "inviato speciale", è il Direttore del giornale Pietro Petralia.
"
Il servizio, intitolato "La dolce vita verde", vuole illustrare l'importanza dell'emigrazione italiana nello Stato di Manus".
"
Alla fine del secolo scorso, i primi emigranti italiani fecero infatti di Manaus uno Stato importante quanto Rio De Janeiro e San Paolo", spiega Petralia. "Ma la cosa più importante è che si preoccuparono enormemente del mantenimento della propria cultura; fondarono infatti, nel 1887, il Teatro "Amazones", che fu costruito e costantemente portato avanti da artisti italiani".
Un teatro completamente italiano, dunque, sia nella struttura architettonica in marmo di Carrara, che nel contenuto dei lirici spettacoli rappresentati.
L'ampio servizio che vede protagonista questo Stato brasiliano "a misura d'italiano" intende naturalmente ricordare questo eccezionale caso di attecchimento della cultura italiana all'estero - ormai purtroppo a conoscenza di pochi - e dei ricchi frutti da questa prodotti.
Ponendo Manaus "ad exemplum", La Comunità italiana auspica così di risvegliare l'orgoglio italiano nell'animo delle nuove generazioni di italo - brasiliani, degli "oriundi che oggi non esercitano purtroppo più l'italianità dei primi emigrati a Manaus".

liberatiarts© per
Mantovaninelmondo© 99-2000