Associazione Mantovani nel Mondo
via Solferino n°36 46100 Mantova

Metodi di studio mantovani 
per i bimbi negli asili in Brasile

    
    Delegazione brasiliana, composta da due insegnanti e 
    dall'assessore del comune di Cariacica, Vilson Zambaldi, 
    ha studiato l'organizzazione e i metodi di insegnamento 
    delle scuole materne ed elementari mantovane nell'ambito
    di un progetto di interscambio promosso dall'AMM, Comune
    e Provincia di Mantova.

Mercedes - Salomè - Edna -Vilson

Premessa:
Nel mese di gennaio 2001 l'AMM ospitò la dott.ssa Edna Mendes Tavares, discendente per parte paterna di emigrati italiani, laureata in storia e psicologia alla università federale di Espirito Santo in Vitoria; attualmente insegnante presso la Facultade Batista di Vitoria (Espirito Santo) e presso la Prefeitura Municipal de Cariacica. L'obiettivo della visita fu quello di allacciare contatti con la scuola pubblica italiana per una osservazione-approfondimento generale sulla metodologia educativa in particolare negli asili nido; cogliendo l'opportunità della sua visita nella nostra città, attraverso l'AMM, ha chiesto ed ottenuto di poter visitare un asilo nido cittadino. L'esperienza acquisita in questo primo contatto è stata trasferita alle istituzioni scolastiche locali di Vitoria in modo tale da poter porre le basi per un confronto sulle reciproche metodologie e sviluppare così un proficuo rapporto di interscambio culturale/collaborazione fra entrambe le istituzioni scolastiche. I positivi risultati della visita di cui sopra hanno creato le condizioni per lo sviluppo di un progetto di collaborazione fra le scuole dell'infanzia delle città di Mantova e Vitoria (Brasile) e da qui la richiesta/invito in Brasile per un confronto diretto. 
Ciò' ha comportato nel maggio 2001 una visita di una delegazione dell'AMM (comprendente l'insegnante/istruttrice Marina Ganzarolli) ad Espirito Santo con il contributo significativo parte dell 'Associazione "Piccolo Brasile" di Mantova, associata all'AMM, che raccoglie i residenti dei discendenti italiani in Brasile. Una visita resa possibile dalla disponibilità del Comune di Cariacica e del Circolo Lombardo di Vitoria. Nel corso della missione è stato visitato il sistema scolastico delle scuole dell'infanzia della città che ha evidenziato l'estremo bisogno formativo di insegnanti, spesso volontarie in una situazione scolastica molto precaria. Nel settembre del 2001 una delegazione dell'AMM, dell'Agenzia Innovazione e Sviluppo di Sermide con una rappresentanza della comunità italiana ad Espirito Santo, guidata dal Vicepresidente del Comites e rappresentante il Circolo lombardo Giovanni Castagna,  si è incontrata con l'assessore provinciale Fausto Banzi ed il ViceSindaco di Mantova Albino Portini per concordare un percorso formativo a favore di insegnanti brasiliane. 
A seguito di quell'incontro, nei mesi successivi è stato sviluppato dall'AMM con il coordinamento dell'Agenzia di Innovazione e Sviluppo, un programma educativo in cui l'Amministrazione Provinciale avrebbe finanziato la formazione e il Comune di Mantova avrebbe messo a disposizione la struttura e le insegnanti. Questo programma, ora in fase di attuazione, è stato reso possibile dall'impegno economico assunto per i voli aerei e la permanenza della delegazione, dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo, dell'Associazione Sorriso e con il contributo di privati. La 
delegazione formata da due insegnati Edna Tavares e Salomè de Oliveira, da un'interprete dipendente del Ministero della Solidarietà e della famiglia brasiliano, Mercedes Falchetti Antonioli e da un'Assessore del Comune di Cariacica Vilson Zambaldi svolgerà la sua attività formativa presso l'asilo nido C.Chaplin e in altre strutture del capoluogo e dell'hinterland mantovano. Metodi di studio mantovani 
per i bimbi negli asili in Brasile .


PROGETTO EDUCATIVO CARIACICA 
Lunedì 15 aprile, con la visita all'asilo nido C.Chaplin, e l'incontro con l'assessore alle Politiche Sociali si è aperto ufficialmente lo stage della delegazione arrivata dalla città brasiliana di Cariacica. Il programma di osservazione e formazione prevede incontri presso gli asili C.Chaplin, Emi Kelder, Vittorino da Feltre, Tommaso Ferrari di Mantova.  Secondo il progetto educativo, oltre alla partecipazione diretta durante le normali lezioni giornaliere, sono previsti incontri con la Dr.sa V.Fretta e le educatrici del Comune, Daniela Cavazzoni e Marina Ganzarolli, per un  confronto e  scambio delle rispettive esperienze.  Visite anche presso asilo nido di S.Giorgio di Mantova, il Centro di Accoglienza "Casa del Sole" a San Silvestro di Curtatone (MN) e la scuola elementare M.Bellini di Buffalora (BS) .
 Promotori ed esecutori:
Comune di Mantova -Assessorato alla Pubblica Istruzione - Attilio Casatti 
Provincia di Mantova Assessorato alle Politiche Sociali -Fausto Banzi  
SCUOLE : Asilo nido Charlie Chaplin -Mantova - Asilo nido Emi Kelder -Mantova- 
Scuola materna Tommaso Ferrari -Mantova - Scuola materna Vittorino da Feltre -Mantova - Cooperativa il giardino dei bimbi -Mantova 
EDUCATRICI : Ganzarolli Marina - Daniela Cavazzoni 
CONSULENTE : Dr.sa Vincenza Fretta 
ASSOCIAZIONI : AMM -Mantova - SORRISO -Mantova - PICCOLO BRASILE -Mantova -INNOVAZIONE & SVILUPPO - Sermide .
GANZAROLLI MARINA- ANTONELLA BADALOTTI - GIUSEPPE BONORA  - DANIELA CAVAZZONI - EZZER CLEBER - DANIELE MARCONCINI -MARIAROSA MAZZONI - ERICA QUERCI - COSTANTINO ROSSI - SERGIO & LETIZIA VELLO - FRANCESCO & EMANUELA VENTURINI  CHIMINAZZO-TERPIN ....
(pl.)


dalla Gazzetta di Mantova:
E' stato ufficializzato ieri, con una conferenza informale al caffè La Habana di Mantova, il progetto di interscambio promosso dall'Associazione Mantovani 
nel Mondo tra Mantova e la città brasiliana di Cariacica. In questi giorni è ospite una delegazione brasiliana, composta da due insegnanti e dall'assessore del comune di Cariacica, Vilson Zambaldi, che studierà l'organizzazione e i metodi di insegnamento delle nostre scuole materne ed elementari con lo scopo di trasferire le nozioni acquisite nelle strutture scolastiche infantili di Cariacica.  La città brasiliana soffre infatti di forti carenze nelle strutture scolastiche pubbliche e di una percentuale molto elevata di analfabetizzazione. «A Cariacica non ci sono le strutture e le metodologie per poter sconfiggere il fenomeno dell'elevata analfabetizzazione - ha spiegato l'assessore brasiliano con l'interprete Mercedes Falchetto Antoniazzi - Per questo la cooperazione è fondamentale per lo sviluppo e per la crescita culturale della nostra città».A sostenere l'iniziativa sono intervenuti anche Alberto Rosignoli e l'Assessore alle politiche giovanili del Comune Diego Tartari. 
Per un ulteriore sviluppo del progetto, cui hanno collaborato Provincia, Comune , Agenzia Innovazione e Sviluppo e le Associazioni Mantovani nel Mondo, Piccolo Brasile e Sorriso, manca solo il via definitivo del sindaco di Cariacica, Aloisio Santos. (g.f.)  


In una breve parentesi tra i numerosi impegni, la delegazione carioca, grazie alla collaborazione del  King studio di Fausto Fornasari, ha potuto ammirare nelle stanze del palazzo Ducale di Mantova  la mostra: " La Trama e l'Oro". Una ricostruzione degli abiti rinascimentali, frutto di una complessa ricerca storiografica che attingendo ogni elemento utile da documenti, pitture e reperti, porta alla ricreazione del tessuto, dei ricami e dei gioielli. Un lavoro svolto con grande maestria dagli artigiani che hanno prestato la loro opera per la realizzazione di questa superba ed collezione. 
Accurate e dettagliate le descrizioni su metodologie costruttive ed usi degli abiti dell'epoca gonzaghesca, che la  guida ha sapiente illustrato agli ospiti che hanno dimostrato un notevole interesse per i tessuti e le usanze rinascimentali mantovane. 
(pl.)


29 aprile
Nell'ambito della sua visita pastorale, sabato il vescovo di Mantova, monsignor 
Egidio Caporello, ha incontrato le associazioni roverbellesi. Il discorso di accoglienza è stato tenuto da Daniele Marconcini (presidente dell'associazione Mantovani nel 
mondo), che ha ricordato che «Roverbella conta su un associazionismo locale che lega le generazioni. A ciò hanno sempre contribuito gli apporti di Comune e parrocchia (soprattutto dopo l'arrivo di Don Franco), ma anche associazioni laiche, come Corali Parrocchiali e suonatori di campane. Si sono poi formati il gruppo di Ricerca e tutela della storia roverbellese e il Circolo di poesia dialettale l'Ancora, ma non sono mancate le associazioni sociali come il centro Socio-educativo, l'Auser, la Nuova bocciofila, oltre alle associazioni aeronautica e degli alpini. Inoltre, imprenditori e professionisti hanno sempre partecipato alle iniziative di solidarietà, anche a livello personale testimoniato dai numerosi iscritti di Avis e Aido. Da non scordare la tradizione sportiva, con tamburello, calcio e pallavolo». Il Vescovo ha affermato che «già dall'esterno si può avere un'impressione positiva dell'associazionismo locale.Nel ricordare l'opera di don Paolo Bazzotti,direttore della Caritas e curato di Roverbella scomparso tempo fa ha affermato che lo rasserenava "sapere che molte persone sono iscritte ad Avis o Aido: è sintomo di amore per il prossimo e la vita. L'associazionismo legato al tempo libero, poi, fa risaltare il bisogno di relazioni umane sane, che da sempre caratterizza le comunità. Ricordiamo che la prima associazione è la famiglia, le altre sono un supporto; ecco perché sono oggi così importanti. Non vedo poi confini tra associazionismo religioso e laico: il fine è il medesimo». 

Infine il Vescovo ha rivolto un saluto particolare agli ospiti brasiliani. Tra loro anche Mercedes Falchetto, rappresentante della comunità italiana in Brasile, già ospite 
di Don Franco un paio di anni fa in occasione della Millenaria di Gonzaga. Mercedes (che ha doppia cittadinanza) ha partecipato a un programma educativo organizzato da Provincia, Comune di Mantova e Associazione Sorriso che si occupa di adozioni a distanza. Questo progetto, voluto dall'AMM e dal Circolo lombardo Espirito Santo, ha permesso di mettere a confronto la cultura mantovana e quella brasiliana. In questo progetto è stato inserito l'incontro col Vescovo a Roverbella. Mercedes che lavora al ministero della Sanità regionale, ha parlato del volontariato in Brasile. Ieri mattina, invece, il vescovo ha incontrato gli amministratori locali.  (g.f.) 

Mantovaninelmondo© 1999-2002
All rights reserved

liberatiarts© Mantova Italy