27 ottobre 2002                                            Associazione   News 2002

Brasile - Mantova: 5 -1

 Un mantovano in giro per il Brasile promovendo le iniziative dell'Associazione.
All'università cittadina cinque studentesse studiano Architetttura

Dopo l'arrivo delle studentesse carioca in città, il mese scorso, ora è la volta di un nostro associato a partire per un tour che prevede  numerose tappe nel paese Sudamericano. Fabio Veneri,  25 anni, laureato in scienze  della comunicazione, di Porto Mantovano, ha già la valigia stracolma dei moltissimi impegni programmati per lui dal presidente Marconcini.
Gli obiettivi della missione che si protrarrà dal 31 ottobre al 21 dicembre sono:
 1) Ricerca di futuri collaboratori per l´AMM. Quello che l´associazione vuole creare è un portale internet di notizie che possa fungere da punto di riferimento per tutti gli emigranti mantovani e lombardi all´estero. A tal fine, fondamentale è il reperimento di collaboratori che nei diversi stati che ospitano l´emigrazione italiana possano rappresentare una fonte costante di notizie e di aggiornamenti. 
2) Contatto con i responsabili per i rapporti internazionali dell´Università MACKENZIE di S.Paolo e di Campinas per avviare collaborazione e futuri progetti di scambio. L´UNICAMP di Campinas è una delle strutture più moderne e avanzate di tutta la realtà universitaria brasiliana. 
3) Visita all´Associazione dei Mantovani in Brasile, e in particolare accordo di collaborazione, finanziamento ed implementazione del sito AMM Brasile che è stato sviluppato dall'Associazione. 
4) Sviluppo dei progetti legati allo scambio internazionale e all'agricoltura biologica con l'Università di Caxias do Sul
5) Sviluppo dei progetti legati allo scambio internazionale con l´UFRGS - Università Federale di Rio Grande do Sul con sede a Porto Alegre per quanto riguarda le facoltà di ingegneria e architettura. 
6) Visita ai Circoli Lombardi dello Stato di Rio Grande do Sul e di San Paolo, all´Istituto Italiano di Cultura di San Paolo e ai sindaci, di origine italiana, delle città di Holambra e Artur Nogueira 
7) Promozione turistica di Mantova presso tutte le località previste nel viaggio, promozione che intende rivolgersi soprattutto ai giovani 
8) Più in generale, lo sviluppo e la continuazione di tutti i progetti già iniziati dall´AMM in Brasile durante la visita di Giugno. 
Tra gli scopi in questo senso: 
- sportello "Brasile" 
- segretariato universitario 
- assistenza per le ricerche familiari 



Da News ITALIA PRESS 
agenzia stampa - N° 208 - Anno VIII, 24 ottobre 2002 


Dal Brasile, "emozione Lombardia"
Per 5 studentesse brasiliane la possibilità di frequentare corsi di architettura nelle sedi universitarie di Mantova e Milano Mantova ? Sono cinque le studentesse brasiliane che stanno conducendo una speciale esperienza alla Facoltà di Architettura dell'Università di Mantova. Fernanda, Michael, Manuela, Ana Carolina e Lorena - questi i loro nomi - sono giunte in Italia dallo Stato di Rio Grande do Sul e da Vitoria a fine settembre per frequentare un corso di restauro edilizio della durata di otto mesi.
"Si tratta di una specializzazione molto pregiata ma poco diffusa - incalza Daniele Marconcini, Presidente Mantovani nel mondo -. E' la seconda volta che attiviamo questo tipo di interscambio con altre strutture e, in aggiunta all'assistenza di carattere logistico,
riproporremo i corsi collaterali di apprendimento della lingua italiana, ceramica e merletto mantovano. Il progetto rientra nel quadro di un obiettivo finale al cui vertice c'è il desiderio di creare i presupposti per un rapporto di collaborazione universitaria che venga finanziato dalla Comunità Europea. Il nostro impegno è volto alla parificazione dei titoli di studio mentre la proposta che avanziamo è creare un ponte di collegamento con Brasile ed Argentina, dove è molto alta la percentuale di studenti con discendenza italiana". 
E proprio il bisnonno di Fernanda Tissot ha origine trentine. E' un'esperienza fantastica ? commenta la studentessa -. L'impatto col Paese è molto forte, le persone sono estremamente gentili e la cucina davvero simile alla nostra. La stessa Mantova è ricca di opere d'arte su cui poter sognare un restauro mentre nella mia città, Caxias do Sul, l'edificio più datato risale al 1800. Il palazzo dove abito per ora, invece, è del 1400! La cosa che mi ha colpita è che nell'università italiane si dà ancora molto spazio alla lavorazione manuale mentre nella mia terra, dal secondo anno in poi, subentrano solo i computer. Fino ad ora ho seguito le lezioni di scenografia, fondamenti di edilizia storica e laboratorio 3. 
A luglio tornerò a casa ma, entro due anni e mezzo, conto di tornare in Italia per un master. Penso che quest'esperienza possa aprirmi delle porte per il futuro". 

dalla Gazzetta di Mantova

 Porto. Per l'Associazione mantovani nel mondo 
Un giovane favorirà in Brasile stretti rapporti con gli emigrati 

PORTO MANTOVANO. Un giovane di Porto partirà giovedì per il Brasile. Diventerà per quasi due mesi una sorta di ambasciatore dell'Associazione mantovani nel mondo, presieduta da Daniele Marconcini. Si tratta di Fabio Veneri, abitante in via Sartori, 25 anni, laureato in scienze della comunicazione. Nel Paese sudamericano creerà un portale Internet di notizie in grado di diventare un punto di riferimento per tutti gli emigranti del Mantovano e della Lombardia. Nuovi collaboratori costituiranno una fonte costante di notizie e informazioni. Il giovane visiterà l'università di Mackenzie e l'archivio dell'emigrazione di San Paolo per possibili sinergie, oltre all'Associazione dei mantovani nel mondo. Svilupperà progetti legati allo scambio internazionale con l'università di Caxias do Sul e con l'università federale di Rio Grande do Sul. Prenderà anche contatti con i Circoli lombardi dello Stato di Rio Grande e di San Paolo, sindaci di origine italiana e operatori di promozione turistica.
Uno dei momenti più impegnativi e significativi sarà quello dello stage a Campinas nel giornale 'Correio popular' diretto da Marco Aurelio Pavan. Quest'esperienza durerà circa un mese e mezzo. Il ritorno in Italia è previsto per il 21 dicembre. Già prima delle feste natalizie riferirà sui risultati del suo viaggio e coordinerà le nuove collaborazioni instaurate con la sua visita in Brasile.

All rights reserved
Mantovaninelmondo© 1999-2002


liberatiarts© Mantova Italy