23 ottobre 2001                                              News 2002

 GRANDE RASSEGNA COMENSOLIANA 

PRESSO LA POSTERIA DELLA FONDAZIONE MAZZOTTA A MILANO  

MARIO COMENSOLI 
Ritorno in Italia 

La Fondazione Mario e Hélène Comensoli di Zurigo e la Fondazione Antonio Mazzotta di Mi/ano, in collaborazione con il Consolato Generale di Svizzera a Milano, e con il CCS, Centro Culturale Svizzero, promuovono, a partire da novembre 2002 la prima grande mostra antologica dell'artista Mario Comensoli in Italia, a Milano, presso la 
Posteria. 
Saranno presentati circa sessanta dipinti, oltre a numerosi disegni e sculture. 
La rassegna si avvale del patrocinio del Dipartimento Federale dell'Interno, dell'Ambasciata di Svizzera a Roma, del Comune di Milano e della Pro Helvetia. 
La mostra si annuncia come un evento di grande importanza culturale, considerato che Comensoli, uno tra i maggiori artisti svizzeri del ventesimo secolo, è quasi sconosciuto al grande pubblico italiano. 
A Milano si potranno ammirare anche "Domenica" (1956) e "Ragazze con operaio" (1965). Le due opere vengono messe gratuitamente a disposizione della mostra milanese dalla Federazione Socialista Italiana in Svizzera (Commissione Speciale Comensoli) dopo il restauro conseguito ad atti vandalici pepetrati nel giugno scorso da ignoti contro ben sette tele comensoliane esposte presso il Cooperativo di 
Zurigo. 

In concomitanza con la mostra il CCS, Centro Culturale Svizzero, in collaborazione con ARCIMilano, Barrio's, FILEF, Filmstudio90-Varese, Circolo ARCI "Simone Signoret', organizza nel mese di novembre 2002 le rassegne cinematografiche Ritorni, storie dell'immigrazione italiana in Svizzera e I Deragliatori, i moti giovanili a Zurigo negli anni ottanta. 
Ripercorrere la storia dell'emigrazione italiana in Svizzera è oggi necessario per interpretare i fatti dell'attualità. La rassegna presenta alcune opere tra le più significative, con la presenza dei registi, sia per rivedere i brani di storia che per riaccostarsi a un lavoro filmico da riproporre al pubblico. 
Concludono il ciclo alcuni documentari che testimoniano dei moti giovanili che negli anni Ottanta scossero, soprattutto a Zurigo, la tranquilla Svizzera. 

MARIO COMENSOLI Ritorno in Italia 

Milano La Posteria Via Sacchi 5/7 MM 1 Cairoli 
Dal 1. Novembre 2002 al 6 gennaio 2003 ore 10.00-19.30 (chiuso il lunedì) 

Esposizione e catalogo a cura di Pietro Bellasi (Universita' di Bologna) 
Documentazione a cura di Mario Barino (Fondazione Comensoli, Zurigo) 
Antonio Mazzotta Editore, Milano 2002 
Ufficio stampa Mazzotta: 02 8055803 - ufficiostampa@mazzotta.it 

Il quaderno trimestrale di prossima uscita de L'Avvenire dei lavoratori 
ospiterà un ampio saggio di Mario Barino, "Il Mario Comensoli che conosco", dedicato alla figura e all'opera di Marico Comensoli. 
Prenotazioni: 0041 (0)1 2914521 - cooperativa@bluewin.ch  

All rights reserved
Mantovaninelmondo© 1999-2002


liberatiarts© Mantova Italy