Mantovani nel Mondo     

EVENTI

L'Italia nel 1901!... Oggi cos'è cambiato ?

Nei giorni scorsi mi è capitato tra le mani un libretto stampato a Milano nel 1901 dal titolo "La Folla" (N. 17 del 25 Agosto 1901 vedi nota a fondo pagina) . Parla di alcuni argomenti che anche oggi nel 2008 sono di attualità. Tra i vari articoli "sovversivi" (in prima pagina si avverte che il numero precedente è stato sequestrato), si parla dei politici del momento, dei giornalisti,  delle ferrovie, della compagnia telefonica e della Gazzetta Ufficiale ... se non fosse per le pagine raggrinzite e gialle leggendolo sembrerebbe stampato ieri! Ne inserisco alcuni fogli, giusto un assaggio ...  a voi le conclusioni ....

  

    

LA FOLLA   PERIODICO SETTIMANALE ILLUSTRATO   Direttore: PAOLO VALERA

Rivista letteraria La folla - settimanale di carattere tra la pubblicistica popolare e la letteratura di colpo rtage - fu fondata a Milano nel 1901 da Paolo Valera e fu da questi diretta fino al 1904 e poi dal 1912 al 1915.  Il primo numero della pubblicazione apparve il 5 maggio 1901 e recava da subito i propri intenti documentari . "La  Folla", sulla quale scrisse per la maggior parte lo stesso Valera in persona, rappresenta la frangia più radicale del socialismo lombardo e non ebbe simpatia per il riformismo di Turati. Risaltano gli articoli che il Valera firmava di volta in volta con frasi significative (L'avvocato della folla, Il follaiolo, Il fotografo della folla) e che rappresentano le inchieste sulla vita dei bassifondi, le case di malaffare per la povera gente e gli opulenti ritrovi di piacere per i ricchi, i dormitori pubblici, le carceri e la prostituzione clandestina.  Tutte le piaghe della società italiana post-unitaria sono poste sotto accusa e tutti i luoghi comuni della politica e della letteratura sono sbandierati, documentati e dissacrati. I follaioli si dichiarono veristi e zoliani, disprezzano il Carducci per il voltafaccia da repubblicano a monarchico e denunciano il "patriottardo"  D'Annunzio e il "guerrafondaio" Ugo Ojetti".

N. 17 del 25 Agosto 1901.
Il numero sedici ci è stato sequestrato.
Fra i vari argomenti trattati:
- Giovanni Burn alla Corte delle Assise Londinesi. (con fotografia). Il follaiuolo
- Le rivelazioni sulla "Gazzetta Ufficiale". L'ex compilatore della Gazzetta Ufficiale.
- Un prigioniero strangolato dalla brutalità dei carcerieri nella carcere d'Ancona. Il follaiolo anconitano.
- Ah, i deputati.
- La telefonista denuncia al pubblico la Società Telefonica per l'Alta Italia.
- La S. Lega Eucaristica dei Carmelitani Scalzi di Porta Sempione.
- Il bagasciere illustre.
- Panico sul Tram della Nord-Milano.
- La vitaccia di un povero cristo di Paolo Valera.

CIRILLO MORETTI, gerente responsabile.  Stab. Tip.-Lit. L. Magnaghi - Milano  Pagine trentadue.


Torna su ^

 

PiLi

Mantovaninelmondo© 1999-2008
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy