Mantovani nel Mondo     

Eventi

incontri e spettacoli in luoghi straordinari è una manifestazione promossa dalla Regione Lombardia che coinvolge, in un'ottica d'integrazione, collaborazione e partenariato, le Province, i musei, le biblioteche e un gran numero di istituti culturali presenti sul  territorio.
 

Fai il pieno di cultura 2008
Incontri e spettacoli in luoghi straordinari

     


REGIONE LOMBARDIA

   

 
PROVINCIA DI MANTOVA

   



SISTEMA DEI MUSEI MANTOVANI

 


 COMUNE DI MANTOVA

 FONDAZIONE MANTOVA CAPITALE EUROPEA DELLO SPETTACOLO



Casa del Mantegna INGRESSO GRATUITO

  • Sabato 17 maggio  ore 18,00

    Tiziano Lotti presidente del comitato “Operazione Recupero”
    Roberto Pedrazzoli Assessore alla Cultura della Provincia di Mantova
    Marco Giavazzi Sindaco di San Benedetto Po

    presentano

Sant'Anselmo designato vescovo da Gregorio VII un capolavoro dipinto da Saverio Dalla Rosa (1745-1821)
Stefano Sacchetti, restauratore, e Gianfranco Ferlisi, storico dell’arte, parleranno dell’opera.

  • ore 21,00
    Roberto Pedrazzoli  Assessore alla Cultura della Provincia di Mantova
    Giovanni Pasetti  Presidente Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo

LE FACCE DI PAGANINI
storia d’amore e di gelosia

performance di Teatro Musica
con Francesco Manenti e Marco Rebeschi
regia di Marco Rebeschi
musiche di Niccolò Paganini
eseguite dal vivo da Sandro Volta, chitarra
 e Maurizio Cadossi, violino
produzione LoSguardodell’Altro - Il Teatro del Disincanto

Le Facce di Paganini storia d’amore e di gelosia parla di amore, di miserie umane e di sentimenti delicati, di invidie, gelosie e incomunicabilità. L’oggetto amato è rappresentato dal materiale scenico: due grandi palle e un uovo.
Il rapporto tra i personaggi e gli oggetti si rivela allegoria del senso del possesso mentre metafora dei limiti umani rispetto al cosmo, che non ha mai costrizioni, sono le ingessature degli attori, simboli di contenzione.
La poesia e l'ironia conducono i protagonisti verso una dimensione evanescente che diviene controscena del pensiero silenzioso (omaggio a Charlie Chaplin, a Buster Keaton e all'assordante faccia di Ettore Petrolini) dove l'unica realtà è la musica, come elemento narrativo al di sopra dei conflitti e delle miserie.

Il violino e la chitarra sono gli strumenti emblematici della vita di Niccolò Paganini. La ricerca di Maurizio Cadossi e Sandro Volta, è rivolta ai dati espressivi e belcantistici che furono tipici dello stile strumentale da camera del primo ottocento.
La musica ci trasmette la concezione della composizione per Paganini, la chitarra rappresenta i temi centrali che il violino impreziosisce, in maniera fantasiosa e vivace. Il Cantabile e Valse e il Duetto Amoroso per chitarra e violino sono i brani sui quali si sviluppa la breve pièce di Marco Rebeschi e Francesco Manenti e narra in musica le alterne situazioni anche affettive e psicologiche di due innamorati, che ben si armonizza con le movenze degli attori e con i loro continui giochi di sguardi, di attenzioni reciproche, di fughe, di scontri e riavvicinamento.

Marco Rebeschi, scrittore, compositore, regista e attore, è nato a Modena nel 1958
vive e lavora a Modena. Ha pubblicato per Teic, Guanda e Fabbri.
E’ fondatore e presidente dell’associazione culturale Lo Sguardo dell’Altro. Fondatore del Teatro del Disincanto, è autore di diversi drammi filosofici tra cui TEOGONIA E CREPUSCOLO DI PIERO DELLA FRANCESCA, ANDROGINO, IL CANTICO DEI PUNTI e di pièce brevi tra cui DIARI DI NICHILISMO QUOTIDIANO.
Nel 2007 ha messo in scena CEFALONIA monologo a due voci tratto dal libro edito da Mondadori, di Luigi Ballerini, e BERTRAND MORVAN E IL SUICIDA tratto da TEATRO II di Samuel Beckett, e l’adattamento teatrale di MONSIEUR CROCHE ANTIDILETTANTE di Claude Debussy

Francesco Manenti, attore e pittore, è nato a Modena nel 1974, vive e lavora a Modena. I suoi dipinti sono presso la galleria D406 di Modena e presso l’associazione Lo Sguardo dell’Altro di Modena.
Dal 2000 è attore professionista, diplomato al Corso di Formazione Professionale in Noveau Cirque 2000-2001, presso la scuola di Teatro di Bologna. Frequenta i seminari di danza tenuti presso la Sosta Palmizi da Raffaella Giordano e Giorgio Rossi. Insieme ad Elisa Canessa dà vita, nel 2002, al progetto AGATHARANDAGIO.

Maurizio Cadossi, violino docente di violino al Conservatorio di Alessandria alterna la pratica del violino moderno a quella del violino barocco.Apprezzato solista e componente del Trio di Parma, è lider dell’Orchestra Barocca “Orfei Farnesiani”. Ha al suo attivo numerose tournèe a livello internazionale e registrazioni discografiche.

Sandro Volta, chitarra musicista dedito particolarmente ai repertori barocchi e del primo classicismo è vincitore del Grand Prix du Disque di Parigi , del Gold Theatre Price di San Francisco, del Diapason d’Or. Ha diretto e registrato numerose Opere del Settecento e suona su strumenti d’epoca.

INGRESSO GRATUITO

INFORMAZIONI:
Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo
Largo XIV maggio, 13 - 46100 Mantova
T. 0376 221259  F. 0376 323175 fondazione@capitalespettacolo.it

Casa del Mantegna
Via Acerbi, 47 - 46100 Mantova
T. 0376 360506  casadelmantegna@provincia.mantova.it  http://www.provincia.mantova.it/casadelmantegna



 

Mantovaninelmondo© 1999-2008
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy