Mantovani nel Mondo     

NEWS

Sesta edizione del Premio Italia
COMITES DI COSTA RICA
San Josè di Costa Rica, Sabana Sur  Condominio Miracruz, apto # 6
Tel: (00506) 2290-7643  E-mail: comitesdelcostarica@yahoo.it
Web: www.comitescostarica.com

San José - Il 21 novembre si è svolta  la Sesta edizione del Premio Italia organizzato dal Comites del Costa Rica, appuntamento ormai tradizionale della comunità italiana residente nel paese centroamericano.

In collaborazione con le Associazioni italiane presenti nel territorio la serata finale, con la premiazione di cinque vincitori, si è conclusa nell’esclusiva cornice del Costa Rica Country Club a cui ha partecipato un nutrito numero di spettatori, oltre alla presenza del nuovo Ambasciatore d’Italia, Dottor Diego Ungaro. Nel suo discorso inaugurale il presidente del Comites, signor Luigi Cisana, ha ribadito l’importanza che il Premio Italia ha acquisito negli anni e la rilevanza sociale dei premiati nell’ambito del Costa Rica. Ha poi letto una lettera di auguri inviata dall’On.le Silvio Berlusconi, capo del governo italiano.  Il dottor Marco Menchinucci, Console dell’Ambasciata d’Italia, ha invece parlato dell’importanza dell’emigrazione italiana in Costa Rica attraverso un percorso storico e sociale.

Successivamente sono stati premiati:
L’ingegner Carlos Boschini, professore e cattedratico universitario, ricercatore agronomo e fondatore della stazione sperimentale di agronomia “Alfredo Volio Mata” della Università di Costa Rica. Cittadino costaricense ed italiano, la cui famiglia era originaria di Ostiglia (Mantova), emigrata in Costa Rica nel 1887. Premiato nella categoria “Scienza e Tecnologia” e presentato dalle Associazioni dei Piemontesi nel Mondo e dalla Mutuo Soccorso.

Il geologo Cesare Dondoli, premio “Ad Memoriam”. Geologo e paleontologo, nato a Piacenza nel 1913 e deceduto in Costa Rica nel 1994. Fondatore della Scuola di Geologia della Università di Costa Rica. Premiato nella categoria “Scienza e Tecnologia”, presentato dalla Camera di Industria e Commercio Italo-Costaricense.

La dottoressa Janina del Vecchio, Ministro della Pubblica Sicurezza della Repubblica di Costa Rica, discendente di italiani provenienti da Morano Calabro (Cosenza). Premiata nella categoria “Cultura”, presentata dalla Associazione Lombarda in Costa Rica.

Il dottor Carlos Manuel Palavicini, medico chirurgo, ortopedico e traumatologo riconosciuto a livello mondiale, medico internazionale della FIFA, discendente di italiani originari di Genova. Premiato nella categoria “Scienza e Tecnologia” e presentato dalla Associazione Lombarda in Costa Rica.

Il maestro Oscar Scaglioni, premio “Ad Memoriam”, baritono e professore dei musica, riconosciuto come il “Padre dell’opera lirica in Costa Rica”, era nato a Cremona nel 1927 a Castelponzone (Cremona) e deceduto in Costa Rica. Premiato nella categoria “Cultura”, presentato dalle Associazioni Culturali Dante Alighieri di San Josè e San Vito.

A ciascuno dei premiati è stata consegnata una targa in bronzo, opera dello scultore mantovano Falchi, raffigurante la “Donna Turrita”, simbolo indelebile della cultura italiana ed una pergamena con la motivazione del premio.

Durante l’atto culturale si è esibita la “Camerata Mantova”, un gruppo di giovani musicisti costaricensi, discendenti di mantovani, che ha eseguito vari brani di Vivaldi, Verdi ed altri compositori italiani, tra cui la celeberrima canzone “Torna a Surriento”.
La serata si è poi conclusa con una cena a base di prodotti e vini italiani, offerti dalle ditte importatrici Italconam ed Alpiste e dai dolci delle Pasticcerie Giacomin. La cena è stata allietata dalla musica del cantante torinese Alex.
Il Comites appena conclusa questa edizione sta già lavorando per la prossima, fissata per novembre del 2009.

Giovanni Girardi

Mantovaninelmondo© 1999-2008
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy