Mantovani nel Mondo                    

      News 

Gli Italiani d'Argentina in lutto per la scomparsa di Franco Tirelli

E' scomparso un grande lombardo, Franco Tirelli: esempio di sobrietà e laboriosità al servizio della comunità italiana in Argentina.
La notizia della improvvisa scomparsa di Franco Tirelli senior, ha suscitato grande dolore e rimpianto presso le istituzioni lombarde e le Associazioni dei Lombardi nel Mondo.

Franco Tirelli di origini bergamasche, era nato a Milano nel 1932 ed era emigrato in Argentina nel 1948. Laureato in ingegneria elettromeccanica e Amministrazione Aziendale presso l’Università Nazionale Tecnologica di Rosario,svolse la sua attività di dirigente d'azienda per circa 30 anni presso la Porcellana Verbano SAIC. Segretario per l'Industria e Commercio dal 1987 al 1990 della Regione di Santa Fe fu anche Presidente dell'Ospedale Italiano Giuseppe Garibaldi di Rosario dal 1995 al 2001 e Consigliere della Dante Alighieri di Rosario dal 1980 al 2004

Da sempre esponente di spicco dell'Associazione dei Lombardi di Rosario, ha dato un determinante contributo per il gemellaggio sanitario tra l'Azienda Ospedaliera Carlo Poma di Mantova e l'Ospedale Giuseppe Garibaldi di Rosario, promosso dal Centro dei Lombardi Rosario e dall'Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus, finanziato dalla Regione Lombardia nel 2004 e nel 2007.
Nel 1989 Franco Tirelli è diventato Presidente della Camera di Commercio italiana di Rosario.

"Mi è difficile parlare di un caro amico come Franco Tirelli, senza lasciarmi prendere dalla commozione- ha dichiarato il presidente Marconcini, aggiungendo che - se Dio vuole avere al suo fianco sempre i migliori, Franco è uno di quelliLa ragione di tanta stima da parte di tutti stava nella sua sobrietà, nella sua capacità di ascoltare i propri interlocutori, nel cercare sempre la condivisione sugli obiettivi e sulle scelte da fare per poi agire con concretezza. Dietro una apparente pacatezza Franco - prosegue Marconcini -   era infatti un lucido organizzatore e un grande dirigente d'azienda, sempre teso a conciliare le azioni economiche con quelle sociali, affinchè la comunità ne trasse sempre dei benefici. Una perdita incolmabile. Siamo tutti vicini alla sua famiglia".

Jorge Garrappa Albani, della redazione argentina del Portale dei Lombardi nel Mondo, ricorda come Franco Tirelli, aiutato da una profonda conoscenza della situazione internazionale e dei rapporti commerciali tra l’Argentina e l’Italia, avesse come impegno priorititario da Presidente della Camera italiana di Rosario, la diffusione dell'esperienza italiana nel campo del piccole e medie aziende argentine per aiutare quest'ultime ad internazionalizzarsi e di come dimostrasse attenzione per le economie emergenti asiatiche come la Cina, il Vietnam e la Corea che, grazie alle intese siglate con il governo argentino, avrebbe potuto produrre sinergie globali favorevoli anche all'Italia.

Parole di sincero cordoglio per la scomparsa di Franco Tirelli sono state espresse dal Vicepresidente del Consiglio Regionale Lombardo Enzo Lucchini, a nome suo personale e delle istituzioni regionali .

Una delegazione regionale lombarda sarà a Rosario nel novembre prossimo per inaugurare tre nuove sale operatorie e la nuova struttura informatica dell'Ospedale Italiano di Rosario, finanziate dalla Regione grazie al gemellaggio sanitario con l' Azienda Ospedaliera di Mantova Carlo Poma. Un'occasione che consentirà di onorare e ricordare una figura di così alto valore civico e morale come Franco Tirelli.

 

CHI ERA FRANCO TIRELLI

FRANCO TIRELLI fu ERNESTO e fu  MARIA VERCESI nato il 13 settembre 1932 a MILANO (ITALIA)
INDIRIZZO: PUEYRREDÓN 1365 P.1 “B” (2000-ROSARIO) ARGENTINA
PROFESSIONE: INGEGNERE ELETTROMECCANICO - INGEGNERE IN AMMINISTRAZIONE AZIENDALE

STUDI SVOLTI:
ANNO 1958: LAUREA IN INGEGNERIA ELETTROMECCANICA (Università Nazionale del Litoral)
ANNO 1962: TECNICO IN TEMPI E METODI DI LAVORO (B.T.E. – FRANCIA)
ANNO 1968: LAUREA IN INGEGNERIA IN AMMINISTRAZIONE AZIENDALE (UNIVERSTITÀ TECNOLOGICA NAZIONALE)
ANNO 1970: CONTROLLO E GESTIONE AZIENDALE (ISTUD – ITALIA)

ATTIVITÀ SVOLTA NEL SETTORE PRIVATO:
1959/1987: CONSIGLIERE DELEGATO PORCELANAS VERBANO S.A.I.C.
1980/1994: PRESIDENTE PORCELANAS FLORENCIA CHILE S.A. (CILE)
2001/2004: CONSIGLIERE ACTO MEDICO S.A. (ARGENTINA)

ATTIVITÀ SVOLTA NEL SETTORE PUBBLICO:
1974: CONSIGLIERE DEL CITSAFE (CENTRO RICERCA TECNOLOGICA DI SANTA FE)
1985/1987: CONSIGLIERE DELLA BANCA DI INVESTIMENTO E SVILUPPO DI SANTA FE
1987/1990: ASSESSORE DELL`INDUSTRIA, COMMERCIO E SERVIZI DELLA PROVINCIA (REGIONE) DI SANTA FE

ATTIVITÀ SVOLTA NEL SETTORE ISTITUZIONALE:
ATTUALE:
   * REVISORE DEI CONTI DEL CENTRO LOMBARDO DI ROSARIO
   * CONSIGLIERE DELL`ISTITUTO DANTE ALIGHIERI DI ROSARIO
   * PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA DI ROSARIO
PRECEDENTE:
 
* VICEPRESIDENTE DELL`ISTITUTO DANTE ALIGHIERI ROSARIO
  * CONSIGLIERE FONDATORE DI IDEA ROSARIO (ISTITUTO PER LO SVILUPPO IMPRENDITORIALE DELL`ARGENTINA)
  * PRESIDENTE DI COORDINAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE DEL MERCOSUR
  * CONSIGLIERE DELLA MUTUALE HUMBERTO I (ROSARIO)
  * CONSIGLIERE DELLA FONDAZIONE ITALIA (ROSARIO)
  * PRESIDENTE DELL`OSPEDALE ITALIANO GARIBALDI DI ROSARIO
  * PRESIDENTE DELLA CAMERA DI CLINICHE DI SANTA FE

ONORIFICENZE RICEVUTE
 1981 – CAVALIERE DELL`ORDINE AL MERITO DELLA REPUBBLICA ITALIANA
 2000 – UFFICIALE DELL`ORDINE AL MERITO DELLA REPUBLICA ITALIANA

 


All'amico Franco Tirelli junior

Caro Franco questa inaspettata notizia  mi colpisce profondamente e dolorosamente nel cuore,  sia per la stima che per l'amicizia che mi legavano a tuo padre e alla tua famiglia.

Non me l'aspettavo veramente una così infausta sorpresa.  Non ho parole.
Ti sono vicino con tutto l'affetto mio e della mia famiglia a te e a tutti i tuoi cari in un momento così triste.
Mi sento proprio di dover dire che sono i migliori, i primi, che se vanno e tuo padre era certamente per qualità
umane ed intellettuali uno dei migliori.

Il nostro viaggio a novembre senza tuo padre non potrà essere come quello che avevamo immaginato.
Mi sembrerà veramente strano arrivare e non trovare il viso bonario e saggio di Franco

Carissimo Franco come un fratello ti abbraccio facendoti le mie più sentite condoglianze. Stai vicino a tua madre.

Un abbraccio
Daniele

Tutta l'Associazione si unisce alle parole del presidente Marconcini per esprimere le condoglianze alla Famiglia Tirelli ed alla comunità italiana in Argentina per la perdita di un valente e prezioso rappresentante.


 

Mantovaninelmondo© 1999-2007
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy