Mantovani nel Mondo             

      News 

Volontari in Piazza
Quattro piazze e oltre cento stand organizzati dal CSVM
tra cui anche quello dell'Ass. Mantovani nel Mondo

 Piazza Sordello  lo stand dell'Associazione Mantovani nel Mondo
Piazza Sordello, a destra lo stand dell'Associazione Mantovani nel Mondo

Invasione pacifica del centro storico cittadino da parte dei volontari delle 135 associazioni legate al C.S.V.M.  che sabato 23 settembre in oltre 100 stand hanno informato i cittadini e turisti sulle loro attività distribuendo opuscolivia Broletto e informazioni. Il coinvolgimento dei giovani è stato il tema di questa quarta Festa provinciale del volontariato mantovano, ed a loro erano indirizzate le informazioni con tutte le opportunità e via Brolettogli ambiti ai quali ci si può dedicare. Da piazza Marconi, attraverso piazza Erbe, Piazza Leon Battista Alberti, via Broletto fino a Piazza  Sordello si potevano trovare gli stand delle Associazioni che si occupano di anziani, bambini, ambiente, animali, terzo mondo, giustizia, protezione civile, handicap, detenuti, e tanto altro con un unico denominatore: donare il proprio tempo. Tra le molte iniziative collaterali organizzate dai volontari in mattinata: ‘Scuole in festa’, l’omaggio al Mantegna dell’associazione Cà Gioiosa nel palazzo del Plenipotenziario. Nel pomeriggio sport in piazza Virgiliana a cura del Csi con i ragazzi diversamente abili, in piazza Sordello esibizione di danze e musica culminate con la presentazione dell’inno della festa ‘La bella forza’ composto appositamente e cantato dall’autore Luca Bonaffini.
 
      il cantautore Luca Bonaffini attorniato dai bambini in piazza Sordello 
Nel tendone di piazza Sordello dopo il saluto del Sindaco, signora Brioni,   il  presidente del Centro Servizi Volontariato Mantova Giacomo Zanni, che ha organizzato la festa, ha concluso l'evento dicendo che "... giovani volonterosi ci sono e le associazioni ne hanno un gran bisogno. Quello che va migliorato è il metodo del loro inserimento: le associazioni agiscono, ma dovrebbero avere sempre ben presente il senso della propria attività, e trasmetterlo ai giovani. Rendendoli, protagonisti attivi e consapevoli, e non usandoli solamente come manodopera per i lavori più faticosi...".

Lo Stand dei Mantovani Nel Mondo ha registrato numerose presenze di persone interessate a conoscere le attività svolte dall'Associazione. Il presidente Marconcini, Pietro Liberati e altri soci si sono alternati nel corso della giornata, distribuendo CDrom ed altri gadget informativi. Molti gli stranieri attirati dalle bandiere che hanno richiesto informazioni specialmente per quelle  legate all'attività di ricerca delle origini famigliari effettuata gratuitamente dall'Associazione.
In piazza Erbe il Club delle Tre età ha presentato "I mestieri di un tempo", i lavori manuali della tradizione operaia, artigiana e contadina, stimolando la curiosità di chi li scopriva per la prima volta ma anche la nostalgia di chi li ritrovava con un tuffo al cuore dopo tanti anni. Molto ammirata la 'filatrice di canapa' che abilmente trasforma in filo, un insieme di ciuffi di canapa, 'le ricamatrici' e il ciabattino. Momenti come la lavorazione del sapone o la pigiatura dell’uva hanno riempito la piazza.

Piazza Erbe  ciabattino  le ricamatrici  filatrice di canapa
P.Liberati

Mantovaninelmondo© 1999-2006
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy