Mantovani nel Mondo                   

      News 

L'A.M.M. PROPONE UN CORSO DI BED AND BREAKFAST IN ARGENTINA

Dal giorno 21 novembre al 3 dicembre 2006 l’Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus con il Presidente Daniele Marconcini e il consigliere Umberto Fioravanti, unitamente al Presidente dell'Associazione Albergatori di Mantova Gianluca Bianchi e dal Presidente di Mantova Bed and Breakfast Leonardo Manuini, sarà impegnata in Argentina e Uruguay per la costruzione di progetti di cooperazione rivolti in particolare alle comunità locali degli Italiani e dei Lombardi.
Vi saranno incontri anche con il Municipio di Rosario per avviare un protocollo di collaborazione tra quella città, Mantova e l'Ospedale di Rosario nell'ambito del gemellaggio finanziato dalla Regione Lombardia, tra l'Ospedale Giuseppe Garibaldi e l'Azienda Ospedaliera Virgiliana, Carlo Poma. In Uruguay sono previsti incontri con il Ministero della Sanità e della Cooperazione per valutare progetti attinenti alla formazione sul volontariato e sull'assistenza domiciliare in quel Paese.

La missione sarà coordinata dalla rappresentante dell'A.M.M. in Argentina Marta Carrer con la collaborazione di Franco Tirelli e  Lidia Piatti rappresentanti delle Associazioni Lombarde di Rosario e Pergamino e da Daniela Chierichetti in Uruguay.

Nei giorni dal 21 al 25 novembre i  rappresentanti della Associazione dei Mantovani nel Mondo svolgeranno due seminari di due giorni ciascuno nelle località di Rosario e Pergamino per illustrare l’esperienza di costruzione a Mantova ed in Lombardia della rete dei B&B. Le locali Camere di Commercio le associazioni degli italiani e i soggetti istituzionali hanno proposto questo percorso per dare una risposta non solo al bisogno di ricettività turistica ma soprattutto per costruire una fonte alternativa di reddito per numerose famiglie. Mentre si sta sviluppando una grande rete alberghiera a costi elevati, non è presente un'offerta a costi contenuti e soprattutto capace di produrre integrazione al reddito familiare dando alle donne la possibilità di mantenere uno stretto contatto con i figli  e con la famiglia.

La missione  è stata preceduta da un incontro avvenuto a Mantova fra una delegazione della Municipalità di Rosario e una delegazione dell'Amministrazione Comunale e Provinciale di Mantova  per dare l’avvio ad un percorso di gemellaggio  fra le due municipalità.  I seminari di formazione saranno tenuti dal presidente delle associazioni dei B&B e dal presidente degli Albergatori Mantovani, mantovani entrambi ed anche gestori di strutture ricettive. Le caratteristiche dei relatori mantovani daranno praticità al confronto illustrando la legislazione regionale e locale ma soprattutto i fattori di successo o di insuccesso in base alla loro grandissima esperienza. La situazione mantovana sarà posta a confronto con quella locale argentina per verificare fra l'altro, quali elementi legislativi, ai vari livelli, produrre per sostenere la crescita della rete dei B&B.

L'A.M.M. sarà successivamente a Misiones avendo presentato un progetto con una richiesta di finanziamento alla Regione Lombardia per costruire un percorso più strutturato in questa località situata nel nord dell'Argentina. In questa area infatti vi è un forte sviluppo turistico con costruzione di grandi alberghi che contrastano con sacche  di povertà costituite per lo più da  giovani e donne. La proposta dell'A.M.M. di portare la cultura del B&B si presenta non certo come fattore risolutivo ma certamente rilevante per dare risposta ai problemi citati essendo peraltro il turismo la risorsa prevalente se non unica.

A Misiones grazie ad una efficiente rete fissa di  collaboratori ed alla determinante collaborazione del cooperatore lombardo Maurizio Cazzaniga, è stato possibile coinvolgere la locale Gobernacion, la Camara del Turismo e l’istituto tecnologico di formazione ITEC partner principale dell'A.M.M. che già si occupa fra altre attività, della formazione rivolta alle fasce deboli del mercato del lavoro.

L'A.M.M. ricorda che le attività di Rosario e Pergamino saranno svolte con lavoro volontario e con l’ausilio di risorse anche personali a testimonianza di come l'Associazione aderisca alla sua mission ed allo spirito del suo statuto di ONLUS.

La delegazione dei Mantovani nel Mondo incontrerà infine le rappresentanze delle strutture sanitarie ed amministrative di Montevideo in Uruguay. Lo scopo dell’incontro è quello visitare le strutture ospedaliere del Maciel oggetto di gemellaggio con l'Ospedale di Cremona, finanziato dalla Regione Lombardia e verificare – su richiesta del Ministero – la possibilità di sviluppare un progetto sulla assistenza domiciliare e territoriale fruendo della notevole esperienza maturata in questo senso dalla Regione Lombardia ed a Mantova. L’ipotesi di lavoro è costituire la premessa per un gemellaggio fra strutture territoriali analogo a quello attuato fra le strutture ospedaliere.



Mantovaninelmondo© 1999-2006
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy