Mantovani nel Mondo             

      News 

2 giugno la Festa della Repubblica e le Frecce Tricolori

Sopra : Il tricolore della P.A.N. sui cieli di Peschiera del Garda l'11 giugno 2006                                  
Sotto: Mantova, piazza Mantegna le Autorità ascoltano l'inno Nazionale eseguito dalla Banda della Città

  
sotto: 5 giugno 2006: 192° di fondazione dell'Arma dei Carabinieri a Mantova
   


Abolire la P.A.N. ... semplicemente ASSURDO!!

Non ho mai inserito in queste pagine una presa di posizione sulle affermazioni dei nostri Politici ma quella fatta da una semisconosciuta Senatrice mi spinge a dire la mia opinione in merito. Ma vorrei suggerire a coloro che siedono in Parlamento quali nostri rappresentanti, di occuparsi di cose più serie e importanti!.  Non voglio entrare nelle motivazioni risibili e confutabili con altri e ben corposi dati di spese inutili avallate dai nostri 'Eletti' e sostenute dallo Stato (da noi cittadini), voglio spendere due parole in favore di questa manifestazione riabilitata dal Presidente Ciampi e che spero non venga cancellata dai nuovi governanti. Che cos'è il due giugno ?? La festa della Repubblica , è il giorno in cui il Popolo italiano ha sancito la scelta di voler uno Stato democratico in cui vivere. É la festa più importante della Repubblica Italiana !!! Legata al  25 aprile ma al di sopra e ben più importante di questa.
Ora, fare una sfilata militare e mettere in mostra i corpi dell'esercito che hanno dato, in questi 60 anni di Repubblica, dimostrazione di efficienza, solidarietà, amor patrio e abnegazione, sempre in ogni dove. In tutti i disastri naturali e non che hanno colpito la penisola in cui hanno offerto la propria professionalità, in tutti i campi e all'estero dove si sono distinti in ogni zona operativa, dall'Asia, all'Oceania, dall'Africa, alle Americhe, ovunque!! Mi sembra il minimo che uno Stato possa fare. Non ci si può ricordare solo nei funerali, ma occorre una data  per ringraziare pubblicamente questi figli dell'Italia tutta! Per ricordare ed onorare coloro che purtroppo hanno dato la vita per tenere fede ad un giuramento di fedeltà alla Repubblica. E quale data è migliore di questa ???

Ma tornando alle Frecce Tricolori, la squadriglia che il mondo ci invidia ed ammira, affermare di volerla sciogliere significa ignorare la storia e dare un schiaffo alle tradizioni aeronautiche italiane. Una sola parola INCONCEPIBILE !!!

Pietro Liberati

Sotto alcune immagini della P.A.N. nei cieli di Peschiera, sul lago di Garda l'11 giugno 2006, alla presenza di oltre 100.000 spettatori, uno spettacolo indescrivibile . Da aggiungere che la P.A.N. il giorno successivo ha salutato gli ospiti della Casa del Sole di Curtatone (MN) con  passaggi a bassa quota con i fumi tricolori (sotto).

 


dalla Gazzetta di Mantova del 13/06

Folla per le Frecce Tricolori
La pattuglia sorvola Casa del Sole e Municipio


Ieri mattina nel cielo di Curtatone la formazione acrobatica nazionale ha celebrato i
40 anni di fondazione dell’ente per disabili con evoluzioni dedicate ai bambini dell’istituto

SAN SILVESTRO. Puntualmente entro l’orario annunciato, ieri, alle 11.26, sono comparsi da nord-ovest i nove mostri volanti della Pattuglia Acrobatica Nazionale ed in un baleno si sono presentati sulla verticale della Casa del Sole. Si sono allontanati per curvare verso sud e, dopo aver eseguito alcune figure del loro repertorio (ottima la formazione a rombo perfettamente stagliata nell’azzurro del cielo), ripassare sull’abitato di Montanara, sull’area del nuovo Municipio, ed ancora sull’Istituto di San Silvestro.
In questo passaggio le Frecce tricolori hanno disegnato la bandiera nazionale: una lunga striscia di verde, bianco e rosso che ha invaso le due frazioni e che ha rappresentato il saluto e la solidarietà della pattuglia, e con essa degli italiani, a tutti gli ospiti della Casa del Sole.
Questo evento straordinario ha voluto essere, anche, l’occasione per ricordare la ricorrenza del 40º anniversario della fondazione dell’Istituto di San Silvestro, nato nel 1966 per volontà di Vittorina Gementi.
L’entusiasmo per l’iniziativa si è manifestato nella paziente attesa della cittadinanza che si è riversata sulle strade, in particolare nel tratto di provinciale che costeggia l’area dell’Istituto, dove c’erano molti bambini pronti ad accogliere gli aerei. La ‘Casa del Sole’ è, lo ricordiamo, una struttura che ospita ragazzi con gravi disabilità e che cerca, attraverso attività di vario tipo, di far loro recuperare le potenzialità mentali e sociali.
Nel momento del passaggio dei ‘mostri volanti’, i bimbi, con lo sguardo rivolto verso il cielo, hanno salutato con grida di gioia e con lo sventolio di bandierine tricolori le frecce, nei due sorvoli a loro dedicati. Sono stati minuti di intenso entusiasmo non solo per i più piccoli ma per l’intera cittadinanaza di Curtatone. Che ha assistito ad un evento eccezionale e forse irripetibile, la cui realizzazione è stata possibile grazie anche al sindaco, che ha accolto l’idea partita dall’Istituto.
Un ringraziamento va, quindi, sia ai responsabili della Casa del Sole che a quelli del Comune di Curtatone, e più in generale a tutti coloro che si sono impegnati per la buona riuscita della manifestazione.

Gazzetta di Mantova//Gianfranco Bellini

foto: Pietro Liberati

Mantovaninelmondo© 1999-2006
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy