Mantovani nel Mondo                    

      News 

Giovedì 2 febbraio 2006 ore 18.00
Libreria Rinascita, via delle Botteghe Oscure 1/3, Roma
Presentazione del libro
"La canzone d'autore latina"
di Fabio Veneri

Presentano il libro:

- Aldo Garzia, giornalista, direttore della rivista "Aprile" e uno dei massimi esperti italiani di tematiche cubane
- Leoncarlo Settimelli, giornalista e musicologo, autore di importanti libri sul tema della canzone sociale
Modera:
- Eugenio Marino, studioso della canzone italiana collaboratore di varie riviste e siti internet
Sarà presente l'autore, Fabio Veneri, giornalista e ricercatore musicale, redattore di portali web dedicati all'America Latina
Nello sterminato territorio che va dal Rio Bravo fino alla Patagonia la canzone è molto più di un oggetto di consumo usa e getta. La canzone rappresenta una forma di resistenza culturale e il veicolo che dà voce alla speranza che "un altro mondo sia possibile".


Profilo delle persone che presenteranno i libro

Fabio Veneri (l’autore): Giornalista pubblicista, collabora con vari periodici cartacei e portali Internet (tra cui www.canzonelatina.org ). Lavora nel sociale e sul tema dell’emigrazione italiana all’estero, motivo che l’ha portato a conoscere vari paesi dell’America Latina. La canzone d’autore latina è il suo primo libro. E' il curatore della sezione musicale "Todavia Cantamos" del Festival del Cinema Latino Americano di Trieste.

Leoncarlo Settimelli: Musicologo, giornalista professionista, regista e scrittore, ha lavorato a L'Unità e Paese Sera. E’ stato leader del gruppo Canzoniere Internazionale con il quale ha cantato canzoni sociali e folkloriche. Ha partecipato, tra gli altri eventi, nel 1967 a Cuba al primo storico “Incontro internazionale della canzone di protesta”. E’ autore di numerosi programmi televisivi, tra cui la serie Ritratti per RaiTre. Ha pubblicato diversi libri a tematica musicale , tra cui il recente Dal profondo dell'inferno. Canzoni e musica al tempo dei lager.

Aldo Garzia: Giornalista professionista e scrittore, è il direttore responsabile del mensile “Aprile”. E’ uno dei massimi esperti italiani di Cuba e ha dedicato numerosi libri a questa nazione: Cuba especial, Cuba cultura, Cuba, appunti di viaggio, La cucina di Fidel e C come Cuba, vera e propria enciclopedia dedicata allo stato caraibico. Ha lavorato nelle redazioni di Radio Città Futura, Pace e guerra, Democrazia e diritto e il Manifesto. E’ tra l’altro biografo ufficiale di Gino Paoli.

Eugenio Marino: è laureato in Lettere con una tesi sui rapporti tra letteratura e canzone italiana, approfonditi attraverso l’opera dei cantautori De André, Guccini e De Gregori. Ha conseguito un master in Giornalismo e comunicazione pubblica. Ha pubblicato uno studio su Roma e la canzone d’autore per la rivista Studi Romani e sta lavorando a un saggio di prossima uscita sulla canzone di emigrazione per l’editore Cosmo Iannone. Cura una rubrica di recensioni musicali sul portale dei Lombardi nel Mondo. Ha collaborato con vari giornali, riviste, siti internet e agenzie di stampa. E’ Responsabile per la comunicazione del Dipartimento italiani nel mondo dei Democratici di Sinistra.

La canzone d’autore latina

La canzone d’autore latina”. Edito dalla Bastogi Editrice Italiana (www.bastogi.it), nella collana Aironi dedicata alla musica.
"L’universo dei cantautori latino americani, spagnoli e portoghesi è l’oggetto di questo saggio. Il libro nasce per colmare la quasi totale assenza di letteratura sull’argomento in Italia e per stimolare l’ascolto di questo genere così vicino alla nostra sensibilità. Sappiamo che l'America Latina rappresenta nell’immaginario dell’uomo europeo il rifugio sicuro dove rigenerare le proprie motivazioni ed ispirazioni; l’America Latina raffigura un modello culturale in cui l'artista-stregone ha ancora la capacità di fermare il mondo per un attimo e creare opere d’arte che trasudano colore e profumi; l'America Latina rimane il luogo dove la parola dell’artista si identifica con le aspirazioni, gli ideali, le lotte e le frustrazioni di un popolo. Se queste considerazioni sono ormai assodate per quanto riguarda la letteratura, lo stesso non si può dire della canzone d’autore che nel nostro paese è sempre rimasta in ombra. Della musica latina penetrano soltanto gli aspetti più facilmente commerciabili, o quelli che tentano ammiccamenti furbi e civettuoli con il pop anglo-sassone e con le sue regole. Eppure in quello sterminato territorio che va dal Rio Bravo fino alla Patagonia (senza dimenticare le madrepatrie, Spagna e Portogallo) la canzone è molto di più che un oggetto di consumo usa e getta. La canzone rappresenta una forma di resistenza culturale ed il veicolo che dà voce alla speranza che “un altro mondo sia possibile”.
 

 

Mantovaninelmondo© 1999-2006
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy