Mantovani nel Mondo                    

      News 

A San Pietroburgo grande successo della"Settimana Lombarda" 
Il 5 febbraio al "Palasesto" di Sesto San Giovanni le migliori pattinatrici artistiche su ghiaccio russe

"Stelle di ghiaccio" è il nome della grande manifestazione che il 5 febbraio riunirà al Palazzo dello Sport di Sesto San Giovanni le migliori pattinatrici artistiche su ghiaccio russe, che nell'occasione si confronteranno con le atlete italiane più rappresentative. 
L'annuncio è stato dato oggi nel corso di un incontro sullo sport e la salute tenutosi all'interno della Sala Olimpica di San Pietroburgo, dove sono in corso i lavori della "Settimana Lombarda" con l'obiettivo di definire i temi portanti sui cui poggeranno i nuovi accordi tra le istituzioni russe e italiane, dopo che nel 2004 sono scaduti formalmente i protocolli d'intesa siglati tra le Assemblee e i Governi della Regione Lombardia, della Regione di Leningrado e della Città di San Pietroburgo. A questo incontro, cui hanno preso parte i responsabili russi del Comitato per lo Sport  presieduto da Oleg Nilov, sono intervenuti il Consigliere regionale Luciano Valaguzza e il campione olimpico e mondiale di atletica leggera Alberto Cova, che hanno illustrato l'esperienza italiana nell'organizzazione e nella promozione della Maratona delle Notti Bianche che ogni anno si tiene a San Pietroburgo il mese di giugno. "Sport, salute e benessere sono tre fattori tra loro complementari e che da tempo vedono le istituzioni lombarde e di San Pietroburgo collaborare attivamente - ha commentato Valaguzza - Sulla base del protocollo d'intesa tra l'Amministrazione di San Pietroburgo e la Regione Lombardia nel settore della cultura e dello sport, esperti lombardi della Stramilano sostengono gli organizzatori russi per l'allestimento della Maratona Internazionale delle Notti Bianche con l'obiettivo di inserirla nel circuito delle gare di maggiore prestigio internazionale. E' allo studio la possibilità di valorizzare e promuovere in ambito internazionale anche la Maratona della Vita, iniziativa invernale che a gennaio ricorda ogni anno la fine dell'assedio tedesco della città". Oltre alla manifestazione del Palasesto, è stata definita una collaborazione concreta per fornire aiuto e sostegno alle scuole giovanili di calcio per i giovani russi. Un altro seminario ha avuto come argomento la sanità e l'assistenza, con la vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Fiorenza Bassoli e i consiglieri regionali Antonella Maiolo e Elio Luraghi, per illustrare il modello sanitario lombardo, su cui sono intervenuti anche  "Per la tutela della salute -ha detto Bassoli- sono in fase di definizione protocolli legati ai problemi gestionali in campo sanitario, con particolare riguardo a temi legati alla medicina sul territorio e al contrasto della corruzione". Da rilevare che negli anni scorsi sono stati attivati progetti di fornitura di emoderivati per bambini emofiliaci. Tra le iniziative allo studio, la realizzazione di workshop tra medici e tecnici lombardi e russi su temi clinico-sanitari. Da tempo esiste una fattiva collaborazione tra Italia e Russia anche per quanto riguarda la promozione e lo scambio turistico, che trova riscontri significativi tra la stampa specializzata e i tour operator russi. In particolare, come emerso dagli incontri del pomeriggio tra gli operatori locali con l'assessore regionale Massimo Zanello e con il consigliere regionale Fabrizio Ferrari, va evidenziato il positivo sviluppo e l'attuazione dei progetti promozionali avviati dalle Province di Bergamo e Brescia, che intrattengono in ambito turistico e alberghiero rapporti sempre più stretti con la regione di Leningrado, dove hanno sede alcuni consorzi turistici lombardi. Un'ulteriore incentivazione alla crescita dei rapporti turistici tre le due realtà giunge dall'attivazione del nuovo volo diretto Alitalia tra Malpensa e San Pietroburgo. In particolare il distretto del mobile, dell'arredo e del design e la filiera del legno hanno visto in questi anni un numero crescente di missioni commerciali, mostre e iniziative a cui è sempre corrisposto l'avvio di nuove attività, in alcuni casi con il coinvolgimento di realtà come l'Associazione degli Industriali di Monza e Brianza e del Centro legno e arredo di Cantù. Sono stati realizzati numerosi seminari specialistici sui distretti industriali in Lombardia, mentre recentemente anche settori come quello alimentare e caseario, quello edilizio e quello della pelletteria, evidenziano interessanti opportunità e prospettive di crescita.  La "Settimana Lombarda" si è conclusa il 21 con la visita del sindaco di Varese Aldo Fumagalli alla città di Gatchina, e di Franco Scarpetta, sindaco di Gargnano, località bresciana sita sul lago di Garda, alla città di Luga, situata sul lago di Karelia: lo scopo di entrambe le visite sarà quello di attivare una forma concreta di gemellaggio tra le rispettive cittadine. 

 

 

Energia e formazione professionale 
Temi della "Settimana Lombarda" 

Intervenuto anche il ministro del Welfare Roberto Maroni 
"Porto i saluti del Presidente Silvio Berlusconi, grande amico del presidente Putin, e dell'intero governo italiano che qui rappresento, esprimendo apprezzamento e piena condivisione per il lavoro svolto dalla delegazione lombarda a San Pietroburgo". Così il ministro del Welfare Roberto Maroni ha esordito, partecipando oggi ai lavori della "Settimana  Lombarda" in corso di svolgimento nella città sanpietroburghese, con l'obiettivo di definire i temi portanti sui cui poggeranno i nuovi accordi tra le Istituzioni russe e italiane, dopo che nel 2004 sono scaduti formalmente i protocolli d'intesa siglati tra le Assemblee e i Governi della Regione Lombardia, della Regione di Leningrado e della Città di San Pietroburgo.  In mattinata la Attilio Fontana con Peter Serdjukov delegazione italiana, guidata dal presidente del Consiglio regionale lombardo Attilio Fontana e dall'on.Giacomo Stucchi, Presidente della Commissione Affari Comunitari della Camera dei Deputati, ha incontrato il presidente del Parlamento della Regione di Leningrado Kirill Polyakov e il governatore Peter Serdjukov, che hanno ribadito la volontà di mantenere e rafforzare ulteriormente gli accordi siglati nel 1999. 
"Scambi di esperienze amministrative e legislative; programmi di formazione; eventi culturali e sportivi; iniziative in campo sociale e sanitario; azioni di promozione economica, fiere e workshop tra operatori delle due realtà. Questi gli obiettivi degli accordi -ha a sua volta riassunto il Presidente del parlamento lombardo Attilio Fontana- che sono diventati fatti concreti grazie anche ad una collaborazione istituzionale che, ne sono certo, il nuovo Consiglio regionale che uscirà dalle elezioni di primavera non potrà che ribadire ulteriormente". Energia, ambiente e "public utilities" sono stati gli argomenti degli incontri della mattinata, che hanno visto i Consiglieri regionali Erica Rivolta (LN) e Donato Giordano (FI) intervenire e dialogare con gli esponenti russi. "La collaborazione tra le istituzioni lombarde e quelle di San Pietroburgo -ha detto Erica Rivolta- ha maturato grande attenzione nel campo delle politiche ambientali, dove diversi sono i progetti già avviati in campo energetico. L'eccellenza lombarda a livello tecnologico nell'erogazione e nella gestione dei servizi legati all'acqua, al gas e all'energia, ben si concilia con le grandi opportunità che può vantare la Regione di Leningrado. Quest'ultima è sede di grandi insediamenti industriali e preziosa è la collaborazione avviata per la tutela e la salvaguardia dell'ambiente che circonda tali insediamenti con attività di prevenzione e monitoraggio". Al fine di ottimizzare le rispettive potenzialità, rapporti e sinergie sono in corso tra l'Azienda Elettrica Milanese e l'azienda di San Pietroburgo Alagaz, così come tra il CAP e l'Arpa lombarde con le corrispettive realtà russe: progetti e attività che troveranno ora continuità nei nuovi accordi che saranno sottoscritti in primavera. 
Nel pomeriggio è toccato a Fabrizio Ferrari (LN) e Maria Chiara Bisogni (DS) fare il punto sul tema della formazione professionale. Con il coinvolgimento già sperimentato del Centro di Coordinamento per la Formazione Internazionale, del Centro formativo di Pushkin e dell'ILCE, saranno predisposti progetti operativi anche in ambito comunitario, incentivando gli scambi culturali tra le varie componenti scolastiche con obiettivi interculturali. Nel frattempo è già operativo e sta dando risultati positivi l'accordo specifico sottoscritto tra le due regioni per promuovere la formazione nel settore turistico e alberghiero. Nell'ambito della formazione professionale sono attivi anche accordi tra l'Università di Bergamo e l'Accademia dell'Economia e dei Servizi al Turismo di San Pietroburgo. 
Gli incontri di domani verteranno sulle tematiche relative allo sport, alla salute e al benessere, nonché su sanità e assistenza. Nel pomeriggio è in programma un workshop tra operatori del settore turistico e alberghiero italiani e russi unitamente a incontri che vedranno protagoniste, con l'assessore regionale Massimo Zanello, anche le aziende italiane e lombarde già operanti a San Pietroburgo. 


 

Settimana Lombarda a San Pietroburgo 
Palazzo d'inverno di San Pietroburgo

Da lunedì 17 a venerdì 21 gennaio San Pietroburgo ospiterà la “Settimana Lombarda”, appuntamento che si propone non solo come adeguato e significativo evento conclusivo di cinque anni di lavoro tra le istituzioni lombarde quelle russe, ma anche e soprattutto come base per l’individuazione di nuovi potenziali accordi da rinnovare dopo le elezioni regionali lombarde in programma nella primavera 2005. Nel 2004 sono infatti scaduti formalmente i protocolli d’intesa siglati tra le Assemblee e i Governi della Regione Lombardia, della Regione di Leningrado e della Città di San Pietroburgo, e in questi anni proprio a San Pietroburgo molte aziende e associazioni di impresa o consorzi lombardi hanno avviato attività e scambi proficui. Per l’occasione la delegazione del Consiglio regionale lombardo, guidata dal Presidente Attilio Fontana, sarà composta anche dalla Vicepresidente Fiorenza Bassoli, dal Consigliere segretario Luciano Valaguzza e dai Consiglieri regionali Paolo Valentini, Donato Giordano, Antonella Maiolo, Fabrizio Ferrari, Erica Rivolta, Elio Luraghi, Daniele Marantelli e Maria Chiara Bisogni. Agli incontri istituzionali interverranno anche il Ministro del Welfare Roberto Maroni, il Presidente della Commissione Affari Comunitari Giacomo Stucchi in rappresentanza della Camera dei Deputati, l’Assessore lombardo alla Formazione Alberto Guglielmo e l’Assessore lombardo al Turismo e alla Piccola e Media Impresa Massimo Zanello. Saranno inoltre presenti responsabili e rappresentanti delle Università lombarde, dei Consorzi turistici e delle Associazioni d’impresa. “Scambi di esperienze amministrative e legislative; programmi di formazione; eventi culturali e sportivi; iniziative in campo sociale e sanitario; azioni di promozione economica, fiere e workshop tra operatori delle due realtà. Queste le finalità degli accordi –riassume il Presidente del parlamento lombardo Attilio Fontana- che sono diventati programmi di azione dei gruppi di lavoro congiunti che hanno avviato la gestione concreta delle attività di collaborazione”. I gruppi di lavoro, con la fattiva e costante collaborazione dei Consoli russi a Milano Shevaz Tsaria e Alexander Nurizade, e dei Consoli italiani a San Pietroburgo Salvatore Pinna e Marco Ricci, si sono mossi in questi cinque anni seguendo tre direttrici principali: nella prima fase, è stata data priorità ad allacciare e consolidare rapporti istituzionali fra Governi e Parlamenti regionali coinvolti; nella seconda fase, che ha visto la promozione del "sistema Lombardia", sono stati incentivati investimenti diretti e indiretti nei settori delle manifestazioni fieristiche, della formazione, della cultura e nel campo umanitario; nella terza fase, contraddistinta da operatività economica e commerciale, sono state direttamente coinvolte le aziende, i consorzi per l’export, le Camere di Commercio, il sistema fieristico e le associazioni d’impresa. La “Settimana Lombarda” che San Pietroburgo si prepara ad ospitare dal 17 al 21 gennaio si preannuncia pertanto come momento fondamentale per individuare nuovi percorsi di collaborazione destinati a consolidare e ampliare ulteriormente il lavoro sin qui compiuto dalle istituzioni e dai soggetti coinvolti.

Nel 2004 sono scaduti formalmente i protocolli d'intesa siglati tra le Assemblee e i Governi della Regione Lombardia, della Regione di Leningrado e della Città di San Pietroburgo. In questi anni proprio a San Pietroburgo, sia con il diretto coinvolgimento e sostegno delle istituzioni coinvolte, sia cogliendo il clima favorevole creato dalla consuetudine di lavoro comune, molte aziende e associazioni di impresa o consorzi lombardi hanno avviato attività e scambi proficui. 

Per questi motivi l'appuntamento con le celebrazioni del quinquennale (17-21 gennaio a San Pietroburgo) si propone non solo come adeguato e significativo evento conclusivo di questi cinque anni di lavoro, ma anche e soprattutto come base per l'individuazione di nuovi potenziali accordi da rinnovare dopo le elezioni regionali lombarde in programma nella primavera 2005. 

In collaborazione con le Amministrazioni e le Assemblee della Città e della Regione di Leningrado, San Pietroburgo ospita una "Settimana Lombarda" con iniziative di carattere politico, istituzionale e culturale, unitamente a eventi capaci di rappresentare e promuovere al meglio la natura economica e produttiva della vita lombarda. 

Scambi di esperienze amministrative e legislative; programmi di formazione; eventi culturali e sportivi; iniziative in campo sociale e sanitario; azioni di promozione economica, fiere e workshop tra operatori delle due realtà. Queste le finalità degli accordi, che sono diventati programmi di azione dei gruppi di lavoro congiunti che hanno avviato la gestione concreta delle attività di collaborazione. 

I gruppi di lavoro, con la fattiva e costante collaborazione dei Consoli russi a Milano Shevaz Tsaria e Alexander Nurizade, e dei Consoli italiani a San Pietroburgo Salvatore Pinna e Marco Ricci, si sono mossi seguendo tre direttrici principali: nella prima fase, è stata data priorità ad allacciare e consolidare rapporti istituzionali fra Governi e Parlamenti regionali coinvolti; nella seconda fase, che ha visto la promozione del "sistema Lombardia", sono stati incentivati investimenti diretti e indiretti nei settori delle manifestazioni fieristiche, della formazione, della cultura e nel campo umanitario; nella terza fase, contraddistinta da operatività economica e commerciale, sono state direttamente coinvolte le aziende, i consorzi per l'export, le Camere di Commercio, il sistema fieristico e le associazioni d'impresa. In buona sostanza possiamo così riassumere il lavoro sin qui compiuto: consolidamento dei rapporti istituzionali; informazione bilaterale su legislazioni e procedure amministrative; sviluppo della comprensione reciproca attraverso le azioni promozionali accennate e, infine, insediamento di strutture operative per favorire la penetrazione delle aziende sui mercati individuati. 

Mantovaninelmondo© 1999-2005
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy