Mantovani nel Mondo         

      News 

Censimento dei bisogni socio-assistenziali e sanitari in Argentina ed Uruguay
dei cittadini di origine lombarda con erogazione di un contributo di solidarietà

Dopo aver approvato un gemellaggio, promosso dall’Associazione, tra l’Ospedale di Mantova e quello di Rosario che porterà ad un intervento di 300mila euro per la costruzione di una sala operatoria, la Regione Lombardia ha approvato un'altro progetto proposta dall'Associazione per un importo di 50 mila euro da realizzarsi in Argentina in collaborazione con la ONG Ceibos ed in Uruguay con l’Istituto Santi di Roma, il Filef Urguayano, l’ONG MOPI e l’Associazione dei Lombardi di Paysandu. Il progetto prevede la rilevazione della situazione dei lombardi indigenti in Argentina da parte di 8 operatori, coordinati dalla ONG argentina Ceibos e l’erogazione di un contributo di solidarietà per l’assicurazione sanitaria, medicine salvavita, aiuti alimentari, contributo affitto, ecc. La ricerca riguarderà principalmente anziani nati in Italia, maggiori di 65 anni che non ricevono né un sussidio né una pensione. Gli assistenti sociali formati recentemente con il corso di operatori socio - assistenziali, finanziato all’Associazione dalla Regione Lombardia, valuteranno il grado di necessità di ogni persona che verrà certificato dalle autorità consolari con conseguente contributo di solidarietà.
In Uruguay verrà svolta un’analoga attività nell’area di Paysandu, in collaborazione con l’ONG Mopi e l’Associazione dei Lombardi di Paysandu.
In Uruguay partirà anche il progetto sperimentale per la realizzazione nel Comune di Montevideo di servizi di assistenza alla persona con deficit di autonomia, mediante utilizzo di qualificate figure di assistenti familiari,  svolto in collaborazione con l’Istituto Santi di Roma e la Filef uruguayana.
L’iniziativa mira al sostegno alla terza età attraverso attività socio assistenziali per sostenere le persone anziane e per favorire una maggiore inclusione sociale di disoccupati ed inoccupati attraverso una formazione mirata ed un accompagnamento al lavoro tramite la messa in atto di un registro d’accertamento professionale in grado di diventare strumento effettivo di una azione permanente della Municipalidad e delle sue istituzioni decentrate.
L’attività viene svolta a Montevideo, essendovi presente l’80% della popolazione uruguayana.
Gli obbiettivi che si intende raggiungere sono principalmente quelli di :

  1. Identificare i destinatari di un possibile aiuto socio sanitario

  2. Promuovere la relazione tra le diverse associazioni lombarde in Argentina e Uruguay

  3. Diffondere all‘associazioni italiane con sede in Argentina e Uruguay la realizzazione del progetto

  4. Favorire una iniziativa legislativa regionale a favore dei lombardi indigenti in America Latina che favorisca convenzioni con gli l’Ospedali Italiani, Istituti geriatrici ed le altre istituzioni per i cittadini lombardi indigenti e usufruire di una mutua privata per cure ambulatoriali, ricoveri ospedalieri ed assistenza farmaceutica.

  5. Creare un monitoraggio in continuo dello stato dei bisogni della comunità lombarda nel mondo

E’ la prima volta che i lombardi all’ estero ricevono un aiuto socio-assistenziale dalla Regione. Un precedente importantissimo che qualifica la Lombardia. Questo grazie al grande lavoro svolto da Mantovani nel Mondo con partner qualificati, dimostrato dal fatto che il progetto presentato ed approvato ha raggiunto la valutazione migliore rispetto agli altri, senza nulla togliere loro. Questo ci impegna ancor di più a fare del nostro meglio con umiltà e sobrietà per la miglior riuscita dell’iniziativa. L’augurio è che questa attività venga estesa a tutta l’America Latina con fondi strutturali della Regione, attraverso anche progetti della Cooperazione decentrata.
Daniele Marconcini
Presidente dell’AMM

Mantovaninelmondo© 1999-2005
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy