MANTOVA 

  News 2004

La Capoeira sbarca in città 

Quattro giorni con la lotta-danza brasiliana 
1º Incontro internazionale di Capoeira’

Da 1 al 4 luglio Mantova 
balla con la Capoeira 

di Fabio Veneri 

Mantova fa la conoscenza della Capoeira, la danza-lotta brasiliana che è diventata molto popolare anche in Italia. Sono in programma appuntamenti fino a domenica: il centro storico sarà teatro del primo incontro internazionale, uno dei più importanti raduni mai organizzati in Italia. La capoeira ha origini antichissime ed è legata alla tradizione degli schiavi neri costretti a lasciare l’Africa per andare a lavorare nel Nuovo Mondo. Questa danza era probabilmente usata in passato come forma di difesa da parte di chi la praticava; oggi questa caratteristica è andata sfumando in favore di una sua progressiva connotazione come arte vera e propria. L’evento è organizzato dal Grupo Capoeira Brasil. La quattro giorni conterà più di centocinquanta atleti e trenta professori e maestri. Per quanto riguarda il programma, si inizierà oggi con un’esibizione alle 20.30, che verrà poi replicata sabato dalle 15. Gli stage, invece, inizieranno domani sera, per poi proseguire sabato e domenica nelle palestre Sport Club e Boni. La capoeira, una delle forme culturali più rappresentative e singolari che caratterizzano il Brasile. Dal 1 luglio a domenica il capoluogo sarà il teatro del ‘1º Incontro internazionale di Capoeira’, uno dei più importanti raduni del genere mai organizzati in Italia, che permetterà di focalizzare l’attenzione su questa disciplina a metà tra la danza e la lotta, nata nelle regioni nord-orientali del paese verde-oro. La capoeira ha origini antichissime ed è strettamente legata alla tradizione degli schiavi neri costretti a lasciare l’Africa per andare a lavorare nel Nuovo Mondo. Questa danza era probabilmente usata in passato come forma di difesa da parte di chi la praticava; oggi questa caratteristica è andata sfumando in favore di una sua progressiva connotazione come arte vera e propria. E’ una disciplina, insomma, nella quale il lato estetico della disciplina assume ben più importanza di quello marziale. La capoeira ha luogo in un cerchio (roda), dentro al quale due capoeiristi interagiscono in una lotta-gioco molto avvincente e spettacolare. L’evento di Mantova è organizzato dal Grupo Capoeira Brasil, creato in Brasile quindici anni fa con l’obiettivo di incentivare, divulgare e promuovere la cultura brasiliana e la capoeira in particolare. Oggi nel gruppo esistono Maestri, Professori e istruttori che danno lezione in vari stati del Brasile e nel mondo. La quattro giorni conterà più di centocinquanta atleti e trenta professori e maestri. Saranno presenti allievi provenienti da diverse città italiane e stati europei come Francia, Olanda, Portogallo, Ungheria, Spagna e Svizzera. Per quanto riguarda il programma, si inizierà domani con un’esibizione alle 20.30, che verrà poi replicata sabato dalle 15. In entrambi i casi l’evento avrà come teatro il centro della città, in una piazza o in un giardino che verrà probabilmente definito il giorno stesso. Gli stage di capoeira inizieranno venerdì sera, per poi proseguire nella giornate di sabato e domenica e saranno organizzati presso la palestra Sport Club di Mantova e la Palestra Boni. Il programma sarà anche arricchito da feste, degustazioni e la possibilità di assistere ad altre manifestazioni legate alla conoscenza della cultura brasiliana, come il samba, il forrò e il maculele. L’evento di inizio Luglio ha come referente locale il maestro Ouriño (telefono cellulare 333 3582429), al quale è possibile richiedere ulteriori informazioni e la prenotazione per gli stage previsti. Ricordiamo che l’evento è patrocinato dalla Provincia di Mantova ed è organizzato in collaborazione con l’associazione Culturale Piccolo Brasile, che ha predisposto in questi mesi una  programmazione davvero intensa e improntata alla diffusione di vari aspetti culturali, dalla danza all’artigianato passando per il cinema. Il successo delle ultime feste conferma tendenze che si stanno evidenziando in questi anni nella nostra provincia, ossia un sempre maggior interesse per il paese verde oro da parte della popolazione locale che generalmente vede nella gente brasiliana un affascinante mix di esotismo e familiarità. Questa settimana aggiungerà un nuovo e importante tassello lungo questo sentiero.
Fabio Veneri 

Le foto si riferiscono all'esibizione in Piazza Mantegna alle ore 21 del 1 luglio 


All rights reserved
Mantovaninelmondo© 1999-2004

liberatiarts© Mantova Italy