2003                                       COMUNICATO   

news

I lavori della Consulta lombarda

Il 28 novembre scorso si è riunita la Consulta dell'Emigrazione Lombarda.
Ha introdotto i lavori il Presidente delegato, Consigliere Marcello Raimondi, il quale ha portato i saluti del Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Raimondi ha riferito sui nuovi criteri di assegnazione dei fondi alle Associazioni, ai Patronati e agli Enti che si occupano dei Lombardi nel Mondo. La dr.ssa Giuseppina Coppo dell'Assessorato alla
famiglia e solidarietà ha informato i presenti che i rientri dei corregionali da paesi in grave crisi economica, ha comportato un raddoppio dei rientri, passati da 32 a 72.
Inoltre ha informato sulla nuova delibera di indirizzo della giunta Regionale che introduce in via prioritaria l'area socio-assistenziale nei progetti finanziabili dalla Regione Lombardia. La dr.ssa Borghi ha invece informato sull'attività regionale a sostegno dei progetti di 
cooperazione internazionale, particolarmente in Brasile ed Argentina, auspicando un coinvolgimento delle comunità lombarde all'estero. Nel proseguo della discussione il dr. Antemio Baldi ha ribadito la possibilità di accedere ai finanziamenti regionali, da parte delle
Associazioni residenti all'estero, in base all'rt. 2 della LR 1/85.
Il consigliere Marcello Raimondi si è detto favorevole ad incentivare l'informazione sull'attività regionale a favore dei discendenti dei lombardi nel mondo, ribadendo l'impegno del Presidente e della Giunta.  Il rappresentante del Consiglio Regionale, Daniele Marconcini, nel ribadire lo spirito costruttivo con cui le Associazioni si rapportano alla Regione Lombardia ha evidenziato la grave emergenza sanitaria e lo stato di indigenza che colpisce molti lombardi nei paesi più in crisi, quali l'Argentina. Questo, a suo dire, dovrà comportare nuovi strumenti di intervento nell' area socio-assistenziale con un urgente censimento dei
casi più gravi, partendo da un primo elenco pervenuto dall'Unità di crisi di Buenos Aires con il coinvolgimento della Federazione dei lombardi in Argentina (FADAL). Inoltre, per porre le basi per un maggior coinvolgimento della Consulta, ha ribadito la necessità di ripristinare un Comitato tecnico per approfondire le varie tematiche. Tematiche che potranno essere affrontate in termini urgenti, anche coinvolgendo la Regione nelle sue varie articolazioni, fin da subito negli stessi progetti approvati dalla stessa alle Associazioni.
Marconcini ha offerto la disponibilità dell'Associazione dei Mantovani nel Mondo, da lui presieduta, di far partecipi i vari assessorati con la loro presenza nel Portale internet dei Lombardi nel Mondo finanziato per il 2003 per accrescere sia un'informazione istituzionale che di ritorno dai lombardi nel mondo.
Ha Auspicato infine una delibera di indirizzo per i finanziamenti erogati in base all'art.2 che ribadisca tale concetto e che indichi senza ombra di dubbio le modalità di accesso ai finanziamenti regionali da parte delle associazioni lombarde residenti all'estero.
La riunione si è chiusa con l'impegno di tutti di creare un maggiore e più forte impegno a favore dei lombardi nel mondo.


Mantovaninelmondo© 1999-2003
All rights reserved