2003   Notizie da: Consiglio Generale degli Italiani all'Estero        CGIE 

COMMISSIONE CONTINENTALE CGIE PER L'AMERICA LATINA - MONTEVIDEO

Fondo di Solidarietà a favore dell'Argentina

La Commissione Continentale dei Paesi dell'America Latina, riunita a  Montevideo (Uruguay),  preso atto degli sforzi del Ministro degli Italiani nel Mondo per andare incontro all´emergenza che colpisce larghi strati di comunità italiane in Argentina;
visto che l´Unità Tecnica, presieduta dall'Ambasciatore d'Italia a Buenos Aires, per i ritardi delle Regioni non é stata messa in condizioni di svolgere la propria funzione istituzionale;
chiede che i fondi sino ad oggi raccolti vengano immediatamente distribuiti per i casi di emergenza, già individuati dalla stessa Unità di Crisi;
chiede che le Regioni si adoperino affinché adeguati finanziamenti vengano stanziati per il crescente disagio che si è costretti a rilevare in Venezuela ed Uruguay.
(Approvato all'unanimità)


ORDINE DEL GIORNO n. 2

Rinnovato appello dei Comites dell'Argentina per l'assegno sociale a favore degli emigrati più bisognosi
La Commissione Continentale dei Paesi dell'America Latina, riunita a Montevideo (Uruguay),  fa proprio e appoggia pienamente l´unito appello rivolto dai Comites dell´Argentina per l´assegno sociale a favore dei connazionali più bisognosi.
(Approvato all'unanimità)

"In considerazione della persistente crisi economica che affligge vaste aree sudamericane fortemente popolate da famiglie di connazionali emigrati e loro discendenti, si prende nota dei rilevanti interventi del Governo italiano, attraverso il Ministero degli Affari Esteri, in favore dei connazionali in stato di indigenza, ma si segnala al tempo stesso l'inadeguatezza di tali interventi, a causa della vastità del problema. 
In particolare, si è esaminato il caso più emblematico: la situazione dell'Argentina. Dalla crisi del 2001 in qua, si assiste a un crescente impoverimento delle famiglie della nostra emigrazione appartenenti a determinate fasce sociali, confrontate a una grave successione di eventi e fenomeni negativi come la recessione, la disoccupazione e la svalutazione,
che hanno colpito il cinquanta per cento degli abitanti, come risulta dalle statistiche ufficiali. Le sollecitazioni ad enti ed organismi italiani sono costanti e persistenti e anche se la risposta venuta dal governo e dalle forze civili italiane rappresenta un segno tangibile e importantissimo dello spirito di solidarietà del nostro Paese, rimangono tuttavia infiniti
bisogni da soddisfare che, a giudizio di questa assemblea richiedono soluzioni più organiche e durature, data la portata della crisi. 
Si rinnova, pertanto, l'appello più volte espresso - sin dalle varie Conferenze dell'Emigrazione - per la concessione dell'assegno sociale alle famiglie maggiormente esposte, suggerendo che gli stessi Consolati potrebbero operare al riguardo un rigoroso sondaggio e gestire il successivo intervento, anche se sui modi e sulle procedure si lascia al
parlamento, alle forze politiche e al governo la scelta degli strumenti più appropriati, raccomandando ancora una volta l'urgenza impellente di quanto richiesto."


ORDINE DEL GIORNO n. 3
Assegno di solidarietà

La Commissione Continentale dei Paesi dell'America Latina, riunita a Montevideo (Uruguay), prende atto degli stanziamenti già finanziati nell'ultima Legge Finanziaria in merito all'estensione della maggiorazione sociale ai pensionati
residenti all'estero e titolari di pensioni minime; 
esprime soddisfazione per l'apertura e l'interesse mostrato dalla Presidenza del Consiglio d'Indirizzo e Vigilanza dell'INPS in merito all'improrogabilità dell'istituzione di un "Assegno di solidarietà" per gli italiani emigrati, non titolari di pensione, che si trovino in stato di
particolare bisogno; 
fa propria la proposta del Presidente del CIV-INPS in merito alla creazione di un tavolo tecnico nel quale far confluire le competenze del MAE, del MIM, del Ministero del Lavoro, del Ministero dell'Economia e Finanze, dei Patronati e del CGIE, allo scopo di individuare le fonti di finanziamento alle quali attingere per dare una risposta al fenomeno, una volta
opportunamente quantificato e dimensionato in base ai requisiti principali di anzianità, reddito e cittadinanza.
La Commissione America Latina del CGIE, da sempre convinta che l'istituzione dell'Assegno di solidarietà sia lo strumento prioritario per rispondere all'esigenza di dignità dei nostri connazionali meno fortunati, accogliendo anche il documento elaborato dalla Delegazione argentina, auspica un tempestivo e concreto avvio del tavolo di lavoro, anche in
considerazione della persistenza della crisi economica che affligge le nostre comunità nel continente Latino-americano.
(Approvato all'unanimità)


ORDINE DEL GIORNO n. 4
Uffici consolari in Lima, Santiago e Montevideo

La Commissione Continentale dei Paesi dell'America Latina, riunita a Montevideo (Uruguay), ribadisce la legittima richiesta dei Consiglieri del Perù, a suo tempo
approvata nell'O.d.G. n. 4 dell'Assemblea Plenaria Straordinaria del CGIE (11-13 dicembre 2002) di istituire un Consolato di prima categoria a Lima; ribadisce altresì la stessa necessità per la città di Santiago del Cile; auspica l'elevazione a Consolato Generale della Sede consolare di Montevideo.
(Approvato all'unanimità)


ORDINE DEL GIORNO n. 5
Cittadinanza italiana

La Commissione Continentale dei Paesi dell'America Latina, riunita a Montevideo (Uruguay), al Governo ed al Parlamento di modificare la Legislazione in materia di cittadinanza, per consentire a quanti hanno perso la cittadinanza italiana in virtù dell'art. 8 della Legge 555/1912 di poterla recuperare, prescindendo dal requisito della residenza in Italia, mediate una dichiarazione da rendersi, senza limiti di tempo, nei Consolati;
chiede inoltre, che venga modificata l'attuale normativa in materia di trasmissione della cittadinanza da parte della donna, superandosi cosi l'attuale limite del primo gennaio 1948;
chiede infine di estendere gli effetti del riacquisto della cittadinanza da parte del genitore, in base all'art. 17 della Legge 91/92, oltre che al figlio minorenne, come già avviene, anche al figlio maggiorenne.
(Approvato all'unanimità)

ORDINE DEL GIORNO n. 6
Scuola Italiana "Antonio Raimondi" di Lima

La Commissione Continentale del CGIE dei Paesi dell'America Latina, riunita a Montevideo (Uruguay),  viste le obiezioni dell´Ambasciata di Lima all'Ordine del Giorno n. 6 dell´Assemblea Plenaria dell'aprile 2003, riferite dal Consigliere del CGIE Giacomo Canepa; appoggia le richieste del predetto Consigliere di restituzione della Scuola
Italiana "Antonio Raimondi" di Lima alla collettività italiana del Perù, per chiudere finalmente questa annosa vicenda. 
(Approvato all'unanimità)

PRECEDENTE

Mantovaninelmondo© 1999-2003
All rights reserved