2003                                      COMUNICATO STAMPA 

    AUSTRALIA

 12 novembre 2003

Nel mio recente viaggio in Australia ho potuto constatare una presenza storica di Associazioni Lombarde nelle principali cittą ,a cominciare da Sidney e Melbourne. Una presenza importante, formata sia da discendenti di emigranti partiti nei primi decenni del novecento ed un'altra assai numerosa di coloro che sono arrivati agli inizi degli anni cinquanta. Della prima emigrazione, svoltasi nel Queesland australiano, l'Associazione dei Mantovani nel Mondo, ha fornito un prezioso contributo pubblicando il libro di Bruno Ravagnani, classe 1916, "Un Australiano con Mantova nel cuore", finanziato dalla Regione Lombardia, presentato nel corso della missione. Di coloro che arrivarono negli anni cinquanta, ritengo che vi siano capitoli e storie personali altrettanto epici e di grande valore morale che andrebbero valorizzati. Storie che rischiano di andare perse,assieme ad un prezioso legame con la Lombardia e l'Italia a causa dello stato di isolamento delle poche Associazioni rimaste. Ho potuto verificare infatti che a Melbourne l'attivitą dei Lombardi č cessata, pur in presenza di persone di straordinario valore come la  milanese Laura Mecca, storica dell'Emigrazione, e di Piero Genovesi, mantovano, Presidente del Comites e dell'Istituto storico italo-australiano, mentre a Sidney la locale Associazione sta meditando di chiudere la propria attivitą. A tale proposito, proprio a Sidney ho svolto un'assemblea invitando il Circolo lombardo a mantenere una presenza e a riallacciare dei rapporti con la Regione, presenti il Presidente Crippa e Sergio Scaglietti (quest'ultimo da anni portabandiera dell'Associazionismo Lombardo). Nel corso di questi meeting ho appurato il senso di abbandono e di isolamento istituzionale di questi nostri corregionali dalla Lombardia. Una situazione che potrebbe essere affrontata positivamente se si aprisse a loro con dei progetti mirati che riguardanti il settore universitario, la formazione professionale e gli stages aziendali per i giovani, presso il sistema produttivo lombardo. A tale proposito Mantovani nel Mondo ha dato mandato a Pietro Schirru del CGIE e Presidente del Comites di Sidney, socio onorario dell'AMM, di individuare tutte le possibili collaborazioni con il mondo lombardo-australiano e al mantovano Sergio Scaglietti di essere nostro punto di riferimento con l'Associazionismo Lombardo nel continente australe. La visita del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, prevista nella primavera prossima in Australia, potrebbe essere l'occasione giusta per ripristinare un rapporto istituzionale con l'Associazionismo lombardo. Una visita che nelle intenzioni sarą anche l'occasione per sostenere la presenza imprenditoriale lombarda (quasi il 40% dell'imprenditoria italiana in Australia).

Daniele Marconcini
Presidente dell'AMM
e rappr. del Consiglio Regionale Lombardo
nella Consulta dell'Emigrazione

Mantovaninelmondo© 1999-2003
All rights reserved

 liberatiarts© Mantova Italy