luglio 2003                                            ASSOCIAZIONI   News 2003

"I MIGRANTI"

GIOVEDI' 3 LUGLIO A VIRGILIO, ORE 21.30 in Piazza Aldo MORO 
RECITAL DI IVANA MONTI

Interverranno per un saluto il Sindaco di Virgilio Gino Mori, il Presidente dei Mantovani nel Mondo Daniele Marconcini e l'ospite d'onore Micaela Bracco del Coordinamento democratico delle donne italo-argentine.  Lo spettacolo " Migranti " - letture di poesia d'emigrazione da parte di Ivana Monti, con la corale " IL BOSCO " propone una riflessione poetico-musicale, di drammatica attualità, sulle millenarie migrazioni di popoli nel bacino del Mediterraneo e nel mondo. 
Ivana Monti dà voce alla testimonianza storica che ha trovato parola nella poesia. 

Già nella Bibbia,nella Tragedia Greca, nell'Eneide si parla di migrazioni mitiche. Meno mitiche  e più terribili furono le " migrazioni" dall'Europa alle Americhe con i Conquistadores del XVI sec. ( Borghes: "Fondazione mitica di Buenos Aires"), con i mercanti di schiavi (Whittier: "L'addio di una madre schiava della Virginia alle figlie vendute schiave nel sud "), con  l'avanzata in massa dei "Visi pallidi" dalle coste dell'Atlantico al Pacifico,dall'Est al Far west degli Stati Uniti d'America,con gli Indiani-Pellerossa decimati e rinchiusi nelle riserve o "prigioni di terra".. (Grande Capo Seattle: "Le mie parole sono come le stelle" discorso di grande poesia, rivelatore della cultura di un popolo, in risposta al Governatore del nascente Stato di Washington che vuole comperare le terre della tribù.) Di nuovo nel Mediterraneo  con Nazim Hikmet, massimo poeta turco del '900, perseguitato politico rifugiato in Russia dopo 15 anni di carcere ; con i contemporanei Tahar Ben Jelloun (Marocco ), Luko Paljetak (Croazia) e Gezim Hajdarj, poeta albanese riparato da 10 anni in Italia,in Ciociaria...: "A voi belle ragazze d'Albania, la vostra verginità macchiata dallo sperma dei trafficanti ..." Da ultimo in Italia,citando Manzoni "Addio monti,sorgenti dall'acque ed elevati al cielo ", ricordando le emigrazioni dei primi '900" "E ce ne costa lacreme st'America a nuje Napulitane !." e degli anni 40 :splendidi i profili di italiani emigrati in quegli anni in Argentina di Enrico Calamai,console laggiù al tempo dei generali e dei desaparecidos (1976-83). Delizioso il ritratto di oste italiano all'esame per la cittadinanza americana, tracciato dal commediografo Bertold Brecht, esule negli USA come tanti intellettuali tedeschi durante il nazismo.  Infine migrazione RAP Lecce-Shaffausen del Sud Sound System : "Ehi, dove vai, su quel treno non sei stato mai, mai, mai?"
Organizzazione Rosa Cantarelli
tel. 0376/531259
Email rosacantarelli@libero.it 

IVANA MONTI
Al Piccolo Teatro di Milano nel 1966 Strehler la vuole come Maddalena ne I Giganti della montagna di Pirandello e nel 1972 dopo l'Accademia, come Regana nel Re Lear di Shakespeare. E' ancora al Piccolo Teatro con Chéreau nel Toller,con Franco Parenti ne Il bagno di Majakovskij con Negrin Processo a l'Avana.Al Teatro Uomo con Puggelli (1977) sarà Elisabet in Fede speranza carità di Von Horvat e Ljudmila in Una madre di Gorkij.L'esperienza del teatro brillante e comico inizia già al Piccolo Teatro con Eduardo de Filippo Ogni anno punto e da capo.Poi con Dario Fo e Franca Rame in televisione Settimo ruba un po' meno e Ci ragiono e canto (1977) ? 1978 con Walter Chiari in Hai mai provato nell'acqua calda, e  nel 1982 ne Il gufo e la gattina.-1980 con Crivelli: Cincillà (operetta) le canzoni degli anni 40 accanto a Milly.-1983 Capitolo II di Neil Simon, regia di Capitani- 1980 con Rossella Falk in Applause (Eva contro Eva ) commedia musicale.Dal 1986 a lungo in ditta con Andrea Giordana presenta il repertorio brillante per antonomasia :Tovarich di Deval , regia Parodi; due dozzine di rose scarlatte ,l'onorevole il poeta e la signora di De Benedetti,ma anche Tradimenti di Pinter, regia di Calende con Giordana e Giampiero Bianchi.Dal 1996 vuole essere testimone responsabile del suo tempo e si dedica completamente al Teatro contemporaneo : così dopo Corpo d'altri(1992) e Cassandra (1998) di Manfridi , Album di Valeria Moretti ,Didone di Roberto Mussapi, Regina di Ludovico Parenti ,Lili Marlène di Riccardo Tortora , Lontano da Berlino di Andrea Barbato, recita in Libere stanze(1997) di Silvio Fiore, Sopra e sotto il ponte (1997) di Alberto Bassetti; nel 1996 è Clitemnestra in Coefore di Eschilo con un'audace regia di Giorgio Pressburger al teatro greco di Siracusa. Ha cantato in recital Kurt Weill?Dal 1997 come autrice e interprete di MIA CARA MADRE Ricordi e voci della nostra terra dal 1913 alla liberazione 1945 / ,la storia attraverso la memoria e il canto popolare .Propone alle scuole ( dal 1997 ) POESIA E PAROLA lezione spettacolo con lettura e interpretazione di autori contemporanei , e con il M° Romolo Grano POESIA E MUSICA DEL '900"- 2002 MIGRANTI poesia sull'emigrazione accanto al grande chitarrista e mandolinista slavo Aco Bocina . Nel 1998 per il Teatro Stabile del Veneto La collina di Euridice di Paolo Puppa con Virginio Gazzolo .1999 Taormina Arte Festival è Elena di Ghiannis Ritzos regia Anfuso ,1999 ?2000 con Paolo Bonacelli è Ruth in Ritorno a casa di Pinter regia Guido De Monticelli , e con Eros Pagni è Marcolina in Sior Todero Brontolon di Carlo Goldoni regia di Andrèe R.Shammah .In televisione è Caterina nella fiction di grande successo Distretto di Polizia ? 2001 - 02.con Cochi Ponzoni è Carla ne La terza moglie di Mayer di Dacia Maraini regia Shammah e ne La Villa novità Italiana di Roberta Skerl è Vittoria con Pietro Longhi regia S.Giordani,sempre con Pietro Longhi in Non era la quinta era la nona di Aldo Nicolaj e in Sottobanco(La Scuola ) di D. Starnone regia S.Giordani Teatro Artigiano Roma.

Sito web www.ivanamonti.it 

All rights reserved
Mantovaninelmondo© 1999-2003


liberatiarts© Mantova Italy