senza frontieresenza frontiere
Fondazione  Onlus 
Via S. Apollonio n. 6 - 46042 Castel Goffredo (MN) - 
Tel. 0376/781314 - Fax 0376/772672
 E-mail: tenuapol@tin.it

 
Scorrendo il nostro recente intervento a proposito dell'apertura al pubblico del parco - giardino nel Comune di Castel Goffredo, vi sarete senza dubbio chiesti quali sviluppi concreti possa avere l'attività della Fondazione Senza Frontiere - ONLUS" cui si è fatto riferimento.
Tenteremo così brevemente di illustrarvi, a puro titolo esemplificativo, la nostra opera in territorio Brasiliano, intrapresa circa venti anni fa.
Il primo sguardo della nostra neonata organizzazione fu indirizzato alle condizioni di oggettiva difficoltà in cui una preoccupante percentuale dell'infanzia versava (e, nostro malgrado, versa tuttora).
Il nostro primo passo, conseguentemente, fu quello di intraprendere al più presto una campagna di adozioni a distanza che permettesse, attraverso un piccolo contributo in Lire, grandi passi avanti verso la soluzione definitiva di problemi quali la malnutrizione, l'analfabetismo, il disagio sociale dei bambini.
Visti i risultati quasi immediati ottenuti dalla nostra iniziativa, la mossa successiva fu quella di tentare un insediamento nel territorio brasiliano oggetto del nostro intervento, pensando già da subito al coinvolgimento diretto degli autoctoni, adulti compresi, col fine preciso di rendere stabili e duraturi i risultati conseguiti, stabilendo nel contempo una base per un ulteriore sviluppo futuro. 
Entrati in possesso, attraverso un generoso atto di donazione, di un appezzamento di terreno nella zona preamazzonica dello Stato del Maranhao, grazie alla collaborazione fattiva di alcuni volontari che sono riusciti immediatamente a far leva sul desiderio di miglioramento insito in molte famiglie del luogo, si riuscì finalmente ad avviare lo sviluppo del nostro progetto, superando le immaginabili mille difficoltà con la nostra 

ferma determinazione.
Oggi il "piccolo" appezzamento di terreno, denominato "FAZENDA SANTA RITA", occupa una superficie complessiva di oltre tremila ettari, destinati in parte a pascolo per l'allevamento di bestiame (specialmente bovini), in parte alla coltivazione mista di riso, fagioli, mandioca, granoturco e ortaggi in genere, in parte a foresta. Al momento vi sono insediate una decina di famiglie, per un totale di più di ottanta persone tra bambini ed adulti, che manualmente 

Parque-Amazonas di Imperatriz

 

coltivano il terreno e allevano il bestiame, ottenendo una produzione tale da coprire il fabbisogno interno della Comunità. L'approvvigionamento di acqua potabile è garantito da un pozzo semi artesiano costruito con enormi sforzi in passato ma, nonostante la presenza di fonti naturali relativamente accessibili, manca ancora al momento un valido sistema di approvvigionamento e distribuzione per quanto riguarda l'acqua destinata all'irrigazione.
I rapporti con i territori circostanti sono agevolati dalla presenza di una scuola, anch'essa frutto dell'impegno della Fondazione e aperta anche alla popolazione non residente nella "Fazenda Santa Rita", che è al momento in grado di garantire un'istruzione di base a circa un centinaio di persone, adulti compresi, grazie a corsi diurni e serali, 
nonostante la scarsità di locali disponibili. L'area destinata a foresta è oggetto di un massiccio intervento di riforestazione, in virtù anche della collaborazione di associazioni locali che hanno aderito nel corso degli anni al progetto portato avanti dalla "Fondazione senza Frontiere - ONLUS".
Come avrete a questo punto già immaginato, non è nostra intenzione fermarci ora.
Abbiamo infatti in preventivo, contando sull'aiuto di tutti coloro che saranno interessati a partecipare direttamente al nostro progetto, l'ampliamento del villaggio 
all'interno della "Fazenda Santa Rita" per ospitare (in base alla superficie disponibile) almeno altre dieci famiglie, che con la loro manodopera sarebbero in grado di garantire una produzione agricola tale da poter attivare il servizio di commercializzazione dei prodotti, così da ricavare in futuro maggiori fondi da reinvestire soprattutto nel progetto di riforestazione della zona.
Contiamo anche di potenziare, sulla base del numero degli abitanti, il sistema di approvvigionamento dell'acqua potabile e, ovviamente, di ampliare la scuola attualmente funzionante e migliorare così l'istruzione in genere, affiancando veri e propri corsi di tecnica agricola all'istruzione di base, con il chiaro proposito di rendere 
sempre più autonome le famiglie che popolano la "Fazenda".
In ultima analisi prevediamo l'arrivo di piante da destinare al progetto di riforestazione in essere e l'estensione dell'area destinata al recupero della vegetazione.
Se mai fosse necessario, evidenziamo che la proporzione del nostro umile intervento è ragionevolmente rappresentata dall'abusata metafora della piccola goccia nel mare, visto che i traguardi da inseguire per arrivare a migliorare le condizioni di vita delle popolazioni più disagiate, a salvaguardare l'ambiente e a garantire un minimo di dignità a tutti gli uomini sono purtroppo ancora numerosissimi. La nostra attività vuole perciò essere anzitutto uno stimolo ad agire, ognuno secondo le sue attitudini, le sue abilità e le sue concrete possibilità, con la precisa consapevolezza di non poter cambiare il mondo, ma soprattutto con la ferma convinzione che l'impegno di ciascuno è ugualmente utile alla causa.
Vorremmo quindi, nel ringraziare ancora una volta questa testata per lo spazio gentilmente messo a nostra disposizione, semplicemente invitarvi a visitare il nostro parco - giardino a Castel Goffredo, creando, oltre ad offrirvi un pomeriggio un po' diverso dal solito, anche un'occasione per un vostro contatto diretto con il progetto brasiliano e con gli altri numerosi interventi di solidarietà che ci vedono coinvolti. Cristiano Corghi

 Visita il parco della Tenuta di Sant'Apollonio 
Fondazione Senza Frontiere - Onlus
Via S. Apollonio n. 6 - 46042 Castel Goffredo (MN) - 
Tel. 0376/781314 - Fax 0376/772672
 E-mail: tenuapol@tin.it

http://www.senzafrontiere.com/index.htm

www.mantovaninelmondo.org