10 ottobre 

  eventi

Studenti argentini in visita a Mantova
Da Concepción del Uruguay-Entre Ríos a Viadana 

Grazie agli ottimi rapporti tra il Comune di Viadana  e quello argentino di Concepción del Uruguay Entre Ríos, uniti da un gemellaggio avvenuto tempo fa, in questi giorni un folto gruppo di studenti dell'Istituto Bilingue "Republica de Italia", è ospite dell'Istituto Tecnico 

Commerciale "Ettore Sanfelice" della cittadina mantovana. Nella serie di incontri  programmati per far conoscere la realtà  mantovana agli studenti sudamericani, nella giornata del 9 ottobre vi è stata la visita alla città di Mantova e ai suoi due monumenti più importanti: Palazzo Ducale e Palazzo  Te.  Accompagnati da Nicola Federici, dagli insegnanti Nancy Quinodóz, Miguel Ucciani, Orietta Sottili e Emilia Morelloni, i 13 studenti hanno dapprima visitato il Palazzo Ducale poi attraverso il centro storico sono arrivati a Palazzo Te. 

(clicca sulla  foto per ingrandirla)il gruppo di studenti all'ingresso di Palazzo Ducale

Purtroppo la visita al palazzo affrescato da Giulio Romano è stata "offuscata" dall'orrendo allestimento curato dal prestigioso quotidiano "Il sole 24 ore. Buio totale nelle stanze con qualche particolare illuminato da spot che non hanno fatto assolutamente apprezzare l'insieme dei dipinti alle pareti o soffitti. Un allestimento ad dir poco assurdo che forse avrà soddisfatto qualche pseudo "luminare dell'arte"  ma che per un semplice mortale, amante delle cose belle, quale mi reputo, è stato un vero e proprio pugno negli occhi. E che dire della delusione dei ragazzi che non hanno potuto gustare l'ampiezza, le prospettive gli effetti iconografici della Sala dei Cavalli o quella di Amore e Psiche. Unica degnamente illuminata per la fortunata coincidenza di riprese televisive, la Sala dei Giganti. Certe mostre andrebbero fatte in altri ambienti visti i contenuti e lasciare ai visitatori la possibilità di vedere gli ambienti al naturale , almeno le sale principali. 

   
sopra: la loggia di David e la foto ricordo
A sx:  all'ingresso di Palazzo Te
sotto: la visita è terminata un po' di relax

A parte questo inconveniente, la visita alla città dei Gonzaga è stata apprezzata e sicuramente ripetuta dai prossimi studenti che, da quanto dichiarato dalle insegnanti, arriveranno nei prossimi mesi sempre grazie alla collaborazione dei due Comuni gemellati. Come sempre, l'Associazione è ben felice di collaborare con queste iniziative tese ad avvicinare e far conoscere la nostra cultura, intrattenere e rafforzare contatti con tutte le comunità del mondo.

Pietro Liberati   

All rights reserved
 liberatiarts© Mantova Italy
Mantovaninelmondo 1999-2003