PREMIO ENEA 2003                             

PREMIAZIONE

premio Enea
Il Premio, opera del   famoso artista mantovano  Iori

  Premio Enea all'insegna del Brasile
 vince G.B.Castagna professore italo-brasiliano di Vit˛ria  Castagna riceve il premio Enea dalle mani del sindaco (a sx) e da Kleber a destra

Con una cerimonia tenutasi nel salone dei Corazzieri  di Palazzo di Bagno Ŕ stata consegnata al vincitore la scultura che simboleggia il Premio Enea 2003. 
Ricordiamo che il Premio consisteva nel viaggio e l'ospitalitÓ gratuita per 4 giorni a Mantova in occasione del Festivaletteratura 2003 ed Ŕ stato assegnato a Giovanni Battista Castagna, docente di origine italiana, da oltre trent'anni in Brasile che ha partecipato con il testo autobiografico:- Vit˛ria, cittÓ "Speranza". Dopo una breve presentazione del Presidente dell'Associazione Mantovani nel Mondo che unitamente a Comune e Provincia di Mantova ha organizzato il Premio, ha preso la parola il presidente della Giuria  Alberto Cappi. Il poeta ostigliese ha spiegato quali siano le spinte emozionali che portano gli uomini ad esprimersi 


Un abbraccio con  Francesco Celfi,
 sindaco di Cividate Camuno


Le felicitazioni dal Presidente del  Festivaletteratura, Pellegrini

Il Pres. AMM, Marconcini presenta gli attestati che saranno inviati agli autori segnalati in questo 1░ Premio Enea.

attraverso  carta e penna. Stefano Iori, giornalista facente parte della giuria, ha letto le motivazioni dei primi tre testi classificati  cedendo poi la parola al vincitore, Giovanni Battista Castagna. Il professore italo brasiliano, visibilmente emozionato, ha esordito dicendo di voler dedicare questo premio al Padre, alla sua Famiglia,  al suo paese di origine, Cividate Camuno e alla cittÓ in cui ora vive, Vit˛ria. 
Un discorso in cui Castagna ha brevemente raccontato  delle speranze, le nostalgie, le incertezza, la solidarietÓ della propria esperienza di emigrato. 
Dei forti legami con la Lombardia che si intrecciano in egual misura con  Vit˛ria ed i  Brasile. Il premio al prof. Castagna, per volere del presidente Marconcini, Ŕ stato materialmente consegnato dal sindaco di Cividate Camuno, Francesco Celfi, e dal presidente dell'Associazione  "Piccolo Brasile di Mantova" Cleber Nobre Ezer. Erano presenti oltre ad un nutrito gruppo di esponenti delle Associazioni coinvolte nell'evento, anche la signora Nina con il marito Nimis, sorella del prof. Castagna giunta appositamente da Lugano  dove risiede. Nonostante gli impegni anche il Presidente del Festivaletteratura, che  ha voluto complimentarsi con il vincitore intrattenendosi amichevolmente con Castagna. Dopo una breve visita nel centro storico la serata si Ŕ conclusa con una cena in onore del vincitore  "Al Pesce d'Oro " rinomato ristorante della zona. Il concorso Enea 2003 troverÓ un seguito nel 
progetto di stampa presentato dall'Associazione Mantovani nel Mondo alla Regione Lombardia in cui saranno inseriti oltre ai testi segnalati anche quelli che la redazione ha ricevuto in questi ultimi anni e riguardano tutti gli aspetti dell'emigrazione Lombarda, da quella dell'800 fino a quella recente 


Foto ricordo con al centro il prof. Castagna, a sx la sorella Nina con Nimis, 
a dx il sindaco di Cividate Camuno,  Francesco Celfi con la consorte  

Testi e foto di Pietro Liberati

liberatiartsę  per:
Mantovaninelmondo1999-2003